La stazione di Milano Centrale tra i migliori Skate Park in Europa, secondo Tony Hawk

La stazione di Milano Centrale tra i migliori Skate Park in Europa, secondo Tony Hawk

Nel corso della sua carriera ultratrentennale l’icona dello skate Tony Hawk ha girato il mondo esibendosi nei migliori skate park del pianeta.
Per celebrare l’arrivo del remaster di Tony Hawk’s Pro Skater 1 + 2 su Nintendo Switch Tony Hawk ha stilato una lista dei migliori skate park in Europa, tra cui la Stazione di Milano Centrale.
 

Stazione di Milano Centrale - Italia

Forse non il solito skate park, ma la stazione centrale di Milano è uno dei posti più popolari e famosi d’Italia per fare skate.
Ritenuto uno dei migliori park naturali in Europa, grazie alle sue sporgenze e ai suoi scalini la Stazione di Milano Centrale è un ottimo posto per fare street skating.
Verdetto di Tony: Non ci sono mai stato ma ho visto un sacco di filmati incredibili di skater in quel luogo. Sembra sia stato costruito proprio per fare skate, le altre stazioni dovrebbero prendere nota.
  

Skatehalle Berlin - Germania

Lo Skatehalle Berlin è un grande skate park al chiuso adatto a qualsiasi tipo di skateboarding, dal vert allo street. Lo Skatehalle vanta la più grande rampa vert al chiuso d’Europa, non sorprende quindi che questo sia uno dei posti preferiti da Tony per fare skate. 
Verdetto di Tony: La Germania ha davvero un sacco di posti fantastici dove poter fare skate, ma Berlino è sempre stato un posto dove ho amato andare, soprattutto allo Skatehalle dove mi fermo ad ogni visita in città! Il park ha un po’ tutto quello che serve per fare skate, tuttavia la grande rampa vert adesso non c’è più. È un punto di riferimento per la comunità skate locale.
 

Faelledparken – Danimarca

Nato e cresciuto in Danimarca, Rune Glifberg afferma che il Faelledparken è uno dei migliori skate park al mondo, completo di strutture per ogni tipo di stile di skateboarding. Secondo Rune, il Faelledparken è uno dei posti che ha aiutato maggiormente lo sviluppo dello skateboarding a livello nazionale.
Verdetto di Tony: Copenaghen ha una delle realtà dello skate più forti d’Europa, e sicuramente uno dei migliori parchi all’altezza del loro livello. Rune (Glifberg) è un eroe locale, ricordo ancora le sue incredibili acrobazie nella sezione over-vert! Ho portato qui anche i miei figli qualche anno fa e si sono divertiti davvero.
  

Streetdome - Danimarca

Lo Streetdome è uno skate park nato da una collaborazione tra lo studio di design Glifberg-Lykk di Rune Glifberg e Morten Hansen, un appassionato di skateboard della zona di Haderslev, in Danimarca. Lo Streetdome è uno dei più bei park indoor-outdoor in circolazione, un complesso sportivo di oltre 6000 metri quadrati che include non solo skate park, ma anche campi da basket, campetti e pareti di arrampicata, oltre ad altre strutture sportive.
Verdetto di Tony: È incredibile quello che Rune e il suo team sono riusciti a costruire. Si tratta di uno dei park più belli ed estesi al mondo, adatto a tutti gli appassionati dello skate e dello sport in generale.
 

Radlands Plaza – Regno Unito

Il primo park indoor di sempre in Gran Bretagna, il Radlands è stato costruito nel 1992 dalla famiglia Ince, ma ha dovuto purtroppo chiudere nel 2004 dopo aver ospitato ben 250,000 skater. La leggenda dello skate Geoff Rowley ha definito il Radlands come il luogo che ha cambiato lo skateboarding nel Regno Unito, diventando una meta per  migliaia di appassionati che negli anni si sono recati in UK per fare skate. Dopo la sua chiusura nel 2004, il Radlands è stato riaperto nuovamente nel 2012 come skate park all’aperto. 
Verdetto di Tony: Ho avuto la possibilità di visitare il vecchio Radlands forse solo una volta, ma so quanto sia importante come posto per Geoff (Rowley) e tanti skater inglesi. È fantastico che siano riusciti a riaprirlo, dando una possibilità alla nuova generazione di skater di poterlo utilizzare.
 

Plainpalais Skatepark – Svizzera

Ginevra è una delle zone più sottovalutate per venire a fare skate, ma grazie alla sua bellezza e allo Plainpalais Skatepark la città è diventata una meta importante per gli appassionati. Aperto nel 2012, il Plainpalais si è imposto come punto di riferimento della scena skate nazionale.
Verdetto di Tony: Amo Ginevra, ma non ho ancora avuto la possibilità di visitare il Plainpalais visto che ha aperto solo da qualche anno. Da quello che ho visto dai filmati, il park sembra davvero pazzesco. Anche alcuni ragazzi della mia squadra sono stati qui e gli è piaciuto molto.
 

Bowl di Marsiglia – Francia

Il Bowl di Marsiglia è il più grande skate park in Francia ed è considerato una mecca per gli skater del circuito internazionale. Dotato di una magnifica vista sulla spiaggia, durante gli anni molti grandi skater hanno visitato questo fantastico park, tra cui Steve Caballero negli anni 90. 
Verdetto di Tony: Lo skatepark di Marsiglia è davvero iconico, ed è stato un fondamento dello skating europeo negli ultimi 30 anni. 
 

Southbank – Regno Unito

Considerato lo skate park più iconico del Regno Unito, Southbank è il cuore pulsante della scena skate londinese. Lo skater Tyshawn Jones ha attraversato l’oceano per vistare questo park iconico diverse volte, rendendolo la prima tappa ad ogni sua visita a Londra. Il park è composto da una varietà di sporgenze, sponde, scale e ringhiere su cui gli skater di strada possono mettere alla prova le loro abilità. 
Verdetto di Tony: Southbank è l’esempio perfetto di un park fai da te, che è riuscito a legittimarsi grazie all’interesse generato, diventando un punto di riferimento per gli skater del Regno Unito e una destinazione turistica per tanti turisti da tutto il mondo. Quando sono andato a Londra, i miei figli erano più interessati ad andare a Southbank che nelle altre attrazioni turistiche più conosciute. 
 

Chiesa dello Skate – Spagna

Questo luogo di culto alternativo aprì le sue porte nel 1912 a Llanera, nelle Asturie, ma cadde in rovina dopo la guerra civile spagnola. Anni dopo, gli skater del posto erano senza un un luogo per poter fare skate al chiuso, una necessità in una città dove piove 200 giorni all’anno. Fu così che lo skater Fernández Rey e la sua organizzazione sono stati in grado di trasformare questo spazio in quello che è oggi, il tutto grazie a qualche attività di crowdfunding, un po' di sostegno dai piani alti e tonnellate di immaginazione.
Verdetto di Tony: Questo posto è fantastico, un vero esempio di incontro tra il mondo dell’arte e il mondo dello skate. Non ci sono mai stato, ma non vedo l’ora di visitarlo non appena saremo in grado viaggiare di nuovo liberamente. 
 
Tony Hawk’s Pro Skater 1 e 2 è disponibile per PC, XBOX ONE, Playstation 4, Nintendo Switch, XBOX Series X e Playstation 5.

Notizie correlate
Catene del Dominio per World of Warcraft Shadowlands è disponibile!

Catene del Dominio per World of Warcraft Shadowlands è disponibile!

30/06/2021

I campioni mortali di Azeroth spiccano il volo verso il Carceriere

Super Animal Royale si tuffa nell'estate con un evento tutto nuovo

Super Animal Royale si tuffa nell'estate con un evento tutto nuovo

30/06/2021

Nuovi animali sono pronti a divertirsi con te

Konami annuncia una business alliance con Bloober Team

Konami annuncia una business alliance con Bloober Team

30/06/2021

KONAMI e Bloober Team collaboreranno alla produzione di nuovi contenuti.

Scarica l'app ufficiale di Gamernews.it, è gratis

Gamernews.it app in Google Play Store