Attiva la Skill Alexa di Gamernews.it

Gamernews.it Alexa Skill
8.5

Recension Crown Trick per Nintendo Switch - Oltre il sogno

Siete pronti a gettarvi in un incubo dietro l'altro? Seguiteci nella nostra recensione di Crown Trick per Nintendo Switch per salvare Ella e il suo mondo

Il mondo oltre il velo

Sono molte le soddisfazioni che i ragazzi di Team17 ci stanno dando ultimamente, al netto dei propri titoli il publisher inglese ha infatti dimostrato di essere un ottimo incubatore di idee interessanti e di sapere dare un ottimo supporto ad una schiera sempre crescente di team indipendenti. Dobbiamo davvero ricordarvi di titoli come Blasphemous o del più recente The Survivalists (di cui potete leggere qui la nostra recensione) giusto per citare i primi due titoli che ci sono passati per la testa ma l'elenco è decisamente più grande. Oggi parliamo di una piccola perla sviluppata da NeXT Studios e pubblicata ancora una volta da Team 17. Se siete curiosi di sapere cosa hanno fatto uscire dal cilindro questa volta i creatori di Worms seguiteci nella nostra recensione di Crown Trick per Nintendo Switch.
 

 

La trama di Crown Trick

Iniziamo a parlare di Crown Trick partendo, come al solito, dalla trama del titolo. Togliamo subito il proverbiale elefante dalla stanza: gli sviluppatori di Shangai, i ragazzi di NeXT Studios hanno saputo imbastire una trama interessante e, senza mezzi termini, sono riusciti a presentare un (o meglio una) protagonista che non faticherà ad entrare nelle vostre grazie. Possiamo dire senza mezzi termini che dall'interessante Death Coming di acqua ne è passata sotto i ponti ed ora sembrano aver raggiunto una maturità anche narrativa sicuramente maggiore rispetto al passato. 
 
In Crown Trick impersoniamo Elle, una giovane ragazza, che imparerete presto ad amare. E' lei la prescelta, l'eroe che potrà salvare il mondo, si perchè il mondo sta andando in rovina e proprio li, nel mondo degli incubi si muovono i mostri più temibili, mostri che stanno disgregando la realtà così come la si conosce. Il magistrale filmato introduttivo (che per certi versi ci ha ricordato l'eccellente filmato introduttivo di Monster Boy and the Cursed Kingdom (le similitudini tra i due titoli finiscono però qui). Ad ogni modo il nostro scopo sarà quello di affrontare in continuazione, in un ciclo infinito, i mostri che popolano il Realm of Nightmares con lo scopo di difendere il mondo reale. Proseguendo nel racconto vi appassionerete alla missione di Elle e del suo compagno, Crown, la corona che, di fatto, funge da arma e da guida per la giovane ragazza.
 
Purtroppo Crown Trick non è localizzato in italiano e quindi dovrete dar sfoggio del vostro inglese (anche scolastico) per apprendere quello che succede a video.
 

 

Il gameplay di Crown Trick

Ma quindi Crown Trick è il classico trito e ritrito roguelike? Ci troviamo ancora una volta davanti al classico titolo a generazione procedurale che ci chiede di accumulare esperienza morte dopo morte? No, non ci troviamo davanti all'ennesimo dungeon crawler rougluelike dove i riflessi hanno spesso la meglio sull'intelligenza o l'astuzia. Crown Trick è composto da alcune caratteristiche che vi abbiamo appena citato ma no, non si tratta solo di questo. Forse il complimento più grande che si può fare ai ragazzi di NeXT Studios è quello di aver saputo miscelare molto bene varie meccaniche di gameplay. Partiamo dalla meccanica dei turni: Crown Trick non è un action ma non è nemmeno il classico titolo di combattimento a turni. Gli avversari hanno modo di muoversi e attaccarci solo durante il loro turno e la stessa cosa vale per noi, la scacchiera è presente anche se non la vedrete sempre e durante il turno è possibile muoversi, attaccare, usare abilità speciali dei famigli. 
 
I famigli sono un elemento distintivo del titolo, affrontando i vari avversari nelle nostre run avremo modo di incontrare anche dei famigli: dei nemici più forti he, una volta sconfitti entreranno a far parte del nostro team e potremo usare le proprie abilità speciali a nostro favore. Farete il primo incontro con uno di loro proprio nel tutorial e vi renderete immediatamente conto di quanto sono importanti i suoi poteri. Più famigli recupererete più avrete abilità speciali da sfoggiare e da potenziare. Come ogni rouguelike che si rispetti poi, ad ogni morte, verremmo catapultati nel nostro hub dove possiamo riprendere l'avventura e confrontarci con Crown sui nostri progressi. Crown Trick non manca poi di tutta la componente di scelta dell'equipaggiamento, se è infatti vero che Elle non ha mani ne gambe è altrettanto vero che la spade che utilizza (grazie a Crown) possono essere varie e di diversa potenza e natura. Come ogni RPG che si rispetti il colore del drop ne identifica anche la rarità e, di pari passo, la potenza. 
 
Prendere confidenza con i comandi e le meccaniche di gioco di Crown Trick è semplice, il gameplay è però molto stratificato e ci si rende presto conto che una mossa sbagliata fatta al momento sbagliato potrebbe mettere in discussione l'intera run. Anche se il mondo di gioco è molto "fumettoso", la pericolosità degli avversari non va mai sottovalutata. Ottima la gestione dei comandi su Switch, già dopo il tutorial vi sentirete pronti ad affrontare il Reame degli Incubi e presto vi renderete conto di quanta strada dovrete ancora fare per portare a casa dei veri e propri risultati. 
 

 

L'arte e la tecnica di Crown Trick

C'è poco da dire: sotto il profilo artistico i ragazzi di NeXT Studios hanno dimostrato di avere una vera e propria marcia in più. Crown Trick è bello da vedere, originale e terribilmente affascinante, vi affezionerete molto presto alla piccola Elle (che a tratti ricorda Aurora di Child Of Light) e alla sua battaglia. Il character design ricorda i manga ma non è così preponderante verso lo stile giapponese da renderlo interessante anche per chi non è appassionato dello stile tipico del Sol Levante. 
 
Ottima anche la realizzazione degli ambienti, dei dettagli e degli avversari, la generazione procedurale dei livelli garantisce una cerca varietà anche se abbiamo visto di meglio in altri ambiti (qualcuno ha detto Dead Cells?) ma risulta comunque piacevole. Ottime le animazioni, sia dei personaggi che delle magie o degli effetti ambientali nei livelli. 
 
Buone notizie anche sul fronte del comparto sonoro, sicuramente all'altezza della produzione. La colonna sonora accompagna le nostre avventure negli oscuri dungeon di Crown Trick senza essere troppo invadente.
 

 

Crown Trick

Crown Trick è una piacevolissima sorpresa, un titolo che riesce a mixare elementi di vari generi creando un titolo originale, profondo ed estremamente sfaccettato. La direzione artistica ampiamente sopra la media lo eleva di una bella spanna rispetto alle tante altre produzioni indie sul genere che non riescono ad offrire un colpo d'occhio ed una caratterizzazione così forte. Consigliatissimo sia per partite mordi e fuggi che come vero e proprio main title per le fredde serate autunnali.

8.5

Trama 7

Gameplay 9

Arte e tecnica 9

Pro:

storia interessante

gameplay interessante e originale

Contro:

manca la lingua italiana

livello di difficoltà da calibrare

Scarica l'app ufficiale di Gamernews.it, è gratis

Gamernews.it app in Google Play Store