8

Recensione The Survivalists per Nintendo Switch - Guarda dietro di te, una scimmia a tre teste!

Dopo averci portato nelle prigioni di The Escapists, Team17 ci trascina su un'isola deserta con The Survivalists! Scopriamo insieme il nuovo titolo nella nostra recensione per Nintendo Switch

Guarda dietro di te, una scimmia a tre teste!

Team17 torna con un titolo particolare, un survival game ben confezionato che dimostra, ancora una volta, come il gruppo di sviluppatori inglesi (attivi dagli anni 90) siano particolarmente attenti ai dettagli e alla cura del prodotto. Ma. di che titolo stiamo parlando? Beh nientepopodimeno che The Survivalists, un survival game ambientato nello stesso universo di The Escapists (qui trovate la recensione di The Escapists Complete Edition per Switch nel caso vogliate approfondire). Se siete pronti ad affrontare le insidie di un'isola tropicale in compagnia di una moltitudine di scimmie seguiteci nella nostra recensione di The Survivalists per Nintendo Switch.
 

 

La trama di The Survivalists

E come in ogni nostra recensione che si rispetti iniziamo a parlare della trama di The Survivalists, trama che, a conti fatti, è praticamente assente. Se infatti non si considera che il titolo fa parte di un universo narrativo (se così si può chiamare) che include anche il brand The Escapists in se e per se l'ultimo arrivato in casa Team17 non brilla certo per potenza narrativa. 
 
In buona sostanza vestiamo i panni di un classico naufrago (si un po' come un novello Robinson Crusoe) o di una naufraga visto che la prima cosa che The Survivalists ci chiede di fare è di personalizzare il nostro alter ego scegliendone il sesso e i tratti somatici, il colore della pelle e l'abbigliamento iniziale. Una volta composto il nostro piccolo essere pixellato saremo pronti per affrontare le insidie di una vita molto più complessa rispetto a quella a cui siamo abituati. In The Survivalists abbiamo quindi un grande, principale obiettivo: quello di sopravvivere il più a lungo possibile sull'isola che fa da sfondo alle nostre avventure (isola che, come approfondiremo più avanti, viene generata proceduralmente).
 
Anche se il titolo non offre una componente narrativa particolarmente profonda abbiamo apprezzato molto il tutorial che ci guida (proprio nei primi minuti di gioco) alla scoperta di tutte le possibilità che abbiamo (e non solo). L'altro elemento molto utile è la presenza della lingua italiana: The Survivalists è infatti tradotto in italiano e quindi non avrete alcuna difficoltà nel destreggiarvi tra i menu anche se non conoscete l'inglese.
 

 

Il gameplay di The Survivalists

Se dal punto di vista narrativo l'ultimo arrivato in casa Team17 non ci ha particolarmente colpito, non possiamo dire lo stesso sotto il profilo del gameplay. Parlando delle meccaniche di gioco dobbiamo fare una prima grande considerazione: da una parte troviamo infatti un gameplay estremamente solido che ci consente di vivere le avventura di un piccolo naufrago con una serie decisamente ampia di azioni possibili e dall'altro troviamo un sistema di gioco molto classico basato sui canoni del genere. Gli sviluppatori hanno infatti adottato un approccio molto comune nei survival, un sistema di gioco che possiamo definire, senza mezzi termini, rodato ma che manca sicuramente di innovazione.
 
Partiamo dall'isola che ospita la nostra avventura: sotto questo profilo non possiamo certo lamentarci delle generose dimensioni del terreno di gioco, ne dei biomi proposti, anzi, la varietà è sicuramente una dote che non manca nei template della generazione procedurale, è però vero che non è tutto oro quel che luccica. Le ambientazioni dell'isola peccano un po' di mancanza di originalità e capita di ritrovarsi in ambientazioni che sono un po' un clichè del genere. Non si può certo dire che sia un difetto enorme ma i ragazzi di Team17 hanno saputo dimostrare a più riprese di essere in grado di fare proposte più coraggiose e meglio riuscite. Ottime e solide le meccaniche di gameplay alla base del titolo: The Survivalists propone al giocatore una montagna di cose da fare e di oppurtunità: il tutorial iniziale permette a tutti (anche a chi non ha mai giocato un survival game) di prendere rapidamente confidenza col sistema di gioco e con ele sue necessità strette. Ci sono cose che siamo obbligati a fare: dobbiamo mangiare e dormire: procacciarci il cibo e costruire un riparo per la notte sono le prime cose che dovrete, senza ombra di dubbio, pianificare quanto prima. 
 
Ma non di solo pane vivrà l'uomo (oggi citiamo personaggi importanti) e infatti tutta la componente di raccolta dei materiali e di crafting permette a The Survivalists di mettere nelle mani del giocatore una macchina di produzione praticamente perfetta. Mano a mano che avanzerete nel gioco avrete modo di recuperare materiali sempre diversi e combinarli con loro (o con elementi già prodotti) vi aprirà strade inimmaginabili ma non solo. In The Survivalists non sarete soli: l'isola è infatti abitata da un numero vario di esseri viventi, più o meno amichevoli. Tra quelli amichevoli ci sono senza ombra di dubbio le scimmie, scimmie che potrete addestrare per fargli eseguire dei lavori che voi non potete (o non volete) fare. Basterà infatti addomesticare una scimmia e mostrarle il lavoro da eseguire per fare in modo che questa si occupi di operazioni di routine intanto che voi vi potrete dedicare ad altro.
 
Abbiamo giocato a The Survivalists su Nintendo Switch e dobbiamo dire di aver trovato qualche difficoltà di troppo nel sistema di comando. Se da una parte è vero (e decisamente misurabile) che i survival game sono titoli che si adattano certamente meglio alla coppia mouse e tastiera rispetto al gamepad, dall'altra è vero che in un titolo multipiattaforma ci saremo aspettati un'ottimizzazione leggermente migliore del sistema di controllo e di navigazione dei menu. Sia ben chiaro, il sistema non vi impedirà certo di giocare, ma districarsi tra menu e opzioni non è sempre intuitivo (anche se forse non è proprio tutta colpa di The Survavlists in se ma proprio del genere in se e per se).  
 

 

L'arte e la tecnica di The Survivalists

E' difficile non apprezzare il lavoro artistico ed estetico che sta alla base di The Survivalists. Sicuramente è vero che molto dello stile e del carisma del titolo è mutuato da The Escapists ma The Survavlists prova a dare un proprio tocco di originalità e, a tratti, ci riesce anche bene. Abbiamo trovato particolarmente azzeccato il design dei personaggi e delle scimmie (le nostre care amiche scimmie) così come i tratti tipici dei vari ambienti dell'isola e gli elementi che possiamo trovare, raccogliere o costruire: insomma The Survivalists dimostra senza mezzi termini che gli sviluppatori ci hanno messo molto impegno. 
 
Il motore di gioco ci è sembrato ben ottimizzato, durante le nostre partite su Nintendo Switch il titolo di Team17 si è comportato bene, senza prestare il fianco a rallentamenti o problemi vari, forse qualche caricamento ci è sembrato leggermente più lungo del previsto ma niente di terrificante. Ottima la resa grafica delle ambientazioni così come il colpo d'occhio generale che The Survivalists è in grado di offrire (soprattutto sul piccolo schermo di Switch in modalità handled). 
 
Buona anche la componente audio, anch'essa curata come il resto della produzione. Diciamo che gli sviluppatori hanno cercato di mettere una gran cura nei dettagli e il risultato finale (anche sul piano estetico) è ampiamente visibile sotto gli occhi di tutti.
 

 

The Survivalists

The Survivalists è un survival game molto classico confezionato con grande cura e con dei piccoli dettagli in grado di renderlo molto appetibile anche per chi, solitamente, non è avvezzo al genere. I ragazzi di Team17 hanno svolto un lavoro certosino nel cercare di portare sui nostri monitor una produzione curata e alla portata di tutti. Difficile non consigliare The Survivalists se siete interessati al genere (soprattutto se optate per la versione Switch che ha il grande plus di permettervi di giocarlo in portabilità) anche perchè, al netto delle meccaniche molto classiche, è un titolo che sa divertire e lo sa fare anche bene.

8

Trama 6

Gameplay 9

Arte e tecnica 8

Pro:

ampio e vario

un vero survival

Contro:

controlli un po' macchinosi

molto classico

Potrebbe interessarti anche

The Survivalist è Game Ready su GeForce Now!

The Survivalist è Game Ready su GeForce Now!

Tante novità anche su Hyper Scape e Apex Legends

The Survivalists è disponibile per PC e console

The Survivalists è disponibile per PC e console

il titolo ambientato nell'universo di The Escapists arriva su Xbox One, PS 4, Switch, PC e Apple Arcade.

The Survivalists ha una data d'uscita

The Survivalists ha una data d'uscita

Il titolo arriverà su PC e console il 9 ottobre

Team17 invita tutti i giocatori ad unire le forze nella demo di The Survivalists

Team17 invita tutti i giocatori ad unire le forze nella demo di The Survivalists

Unisciti ad altri tre naufraghi nella nuova demo cooperativa online dell'imminente spin-off di The Escapists

Scarica l'app ufficiale di Gamernews.it, è gratis

Gamernews.it app in Google Play Store