9

Recensione XBOX One: La-Mulana 1 & 2 - Due diamanti allo stato grezzo

Oggi parliamo di due piccoli capolavori: La-Mulana 1 & 2 arrivati anche su console. Leggi la nostra recensione di La-Mulana 1&2 per XBOX One

Piccole grandi perle

Fortunatamente sono diversi i progetti passati da "piccola nicchia" a prodotti conosciuti ai più nel mondo degli indie. Il titolo che, sicuramente ha fatto più parlare di se in questo senso è stato Minecraft (certo pensare che questo gigante sia nato come un piccolo titolo indipendente fa pensare molto, ma è andata proprio così). Oggi parliamo di un titolo, altrettanto valido, che però non ha avuto la sconfinata fortuna del gioco di MOJANG: stiamo parlando di La-Mulana e del suo seguito La-Mulana 2 che sono sbarcati da pochissimo su tutte le piattaforme. Se siete pronti ad affrontare caverne pericolose in un mondo in pixel art seguiteci nella nostra recensione di La-Mulana 1 & 2 per XBOX One.
 
La-Mulana 1 & 2 Recensione
 

La trama di La-Mulana 1 & 2

Conviene porre subito l'accento su un dato visibile praticamente a chiunque inizi a giocare questi due piccoli gioielli: La-Mulana (sia il primo che il secondo capitolo) non offrono trame o racconti particolarmente ispirati. Il cuore pulsante del titolo va ricercato infatti in ben altri aspetti e, primo fra tutti, quello da indicare è la giocabilità, il suo essere incredibilmente antico e moderno allo stesso tempo. 
Ma bando alle ciance, d'altra parte dobbiam pur parlare di quello che muove il protagonista a imbracciare cappello e frusta (come un novello Indiana Jones e mettersi a girovagare per le rovine di La-Mualna). 
 
In La-Mulana, il primo titolo della serie (che vi ricordiamo uscì per la prima volta nel 2005 nel solo Giappone) impersoniamo Lemeza Kosugi un ricercatore archeologo che ha da sempre la passione di rovistare tra antiche rovine per recuperare oggetti preziosi, manufatti e risolvere enigmi. Nei panni di questo prode avventuriero ci troveremo ad aggirarci per un complesso e tentacolare reticolo di stanze e ambienti pronti ad affrontare ogni avversità per svelare il segreto del santuario di La-Mulana. Il racconto, nel titolo, è sempre sotteso, mai vivo e vibrante, la narrazione passa più per una lore ricca di contenuti ma tutta da scoprire: per certi versi ci si ritrova un po' come in Dark Souls, dove è il mondo di gioco che ti racconta una storia, una storia che per molti potrebbe passare inosservata.
 
Il seguito, La-Mulana 2, racconta le avventure delle figlia del nostro amato archeologo, la giovane (e bella) Lumisa che si ritrova a doversi mettere sulle tracce del suo scomparso padre. Fortunatamente la giovane fanciulla ha un carattere molto simile a quello di suo padre ed ha seguito anch'essa una vita fatta di ricerche, esplorazioni e quant'altro. Le rovine di La-Mulana sono state trasformate in un'attrazione turistica, ma a quanto pare non è tutto oro quel che luccica, cercando il padre si imbatte infatti nella mitologica Eg-Lana, un nuovo intricato mondo tutto da esplorare.
 
Vi ricordiamo che La-Mulana 1 & 2 è localizzato in inglese e non presenta la lingua italiana.
 
La-Mulana 1&2 Recensione
 

Il gameplay di La-Mulana 1 & 2

Ma cosa ha reso La-Mulana un fenomeno di culto nel mondo indie prima e col resto del mondo videoludico poi? La risposta è semplice e complessa allo stesso tempo: il gameplay. Nigoro, un po' come Pixel con Cave Story, è riuscito a riprendere parte delle meccaniche dei metroidvania e incastrarle in un mondo ricco di dettagli ed estremamente interessante dal punto di vista contenutistico. 
 
La-Mulana (e il suo seguito) si presentano, a prima vista, come un platform 2D abbastanza canonico, è giocando ora, dopo ora, che ci si rende conto di quanto "bastardo" sia il lavoro svolto dal team di sviluppo, di quanto siano intricati i vari livelli, di come quella che sembrava una macchia sul muro sia invece un passaggio segreto. La-Mulana prende in toto la filosofia dei metroidvania e la incastra in un titolo dove i puzzle e gli enigmi proposti sono difficili e complessi, dove la risoluzione di un enigma raramente porta ad un effetto immediato: quando sentirete la famosa campanellina che vi avverte di aver "scoperto o risolto qualcosa" questo "qualcosa" potrebbe esser diverse schermate prima del punto dove siete. 
 
Giocare a La-Mulana è, d'altra parte, estremamente appagante e durante le partite vi sentirete divisi equamente tra sconforto e voglia di farcela, tra frustrazione per l'ennesima morte e soddisfazione per aver passato quel dannato enigma che sembrava irrisolvibile fino a poche ore prima. Giocare con i due titoli sviluppati da Nigoro è come tornare bambini quando, a scuola, si faceva quadrato per capire "come passare quel livello", ecco quello che vi capiterà giocando La-Mulana è questo. Armatevi di pazienza, ma non solo, carta e penna potranno essere dei grandissimi alleati perchè in alcune circostanze dovrete per forza prendere appunti su ambienti, enigmi o altro per poter proseguire: il gioco fa di tutto per essere sadico, ma nel modo giusto). 
 
La-Mulana 1 & 2 Recensione
 

L'arte e la tecnica di La-Mulana 1 & 2

La-Mulana 1 & 2 è una vera e propria piccola perla anche sotto il profilo della direzione artistica: i due titoli sono degli ottimi esempio di pixel art allo stato puro: è vero abbiamo visto lavori molto più dettagliati e di impatto (qualcuno ha detto Dead Cells per caso?) ma il titolo di Nigoro non vuole essere "il top della pixel art" in senso stretto, vuole invece rappresentare e rendere omaggio a tutta quella serie di piccoli capolavori di inizio anni '90 con forti richiami alla scena MSX. 
 
Inutile discutere del comparto tecnico: ovviamente la nostra prova su XBOX One X non ha destato il minimo problema sotto il profilo di performance, così come non abbiamo trovato problemi o bug bloccanti. Più interessante è invece la scelta della palette cromatica e del level design, se all'inizio il titolo vi sembrerà molto "scuro" è perchè dovete abituarvi a queste tinte quando giocate a La-Mulana, perchè quelle scelte servono per dare ancora più senso ad un gameplay che fa di tutto per farvi vivere le sensazioni dell'archeologo Lemeza o di sua figlia, sperduti in un labirintico santuario brulicante di trappole e di mostri. 
 
Ottima anche la colonna sonora che si adatta perfettamente al mood del titolo. 
 
La-Mulana 1 & 2 Recensione 

LA-MULANA 1 & 2

La-Mulana e La-Mulana 2 non sono due titoli per tutti ma sono due giochi che tutti dovrebbero almeno provare. I due lavori di Nigoro sono infatti un ottimo riassunto di quello che è stato il mondo del videogioco di tanti anni fa dove la difficoltà non era fine a se stessa ne aumentata in modo artificiale ma un vero e proprio stile di vita. La-Mulana 1 & 2 non regala nulla al giocatore, gli indizi per risolvere gli enigmi dovrete cercarveli, con fatica, intorno a voi, così come la storia de "La-Mulana" non vi viene narrata ma raccontata dagli oggetti, dai resti dal mondo di gioco stesso. Un titolo imperdibile che vi farà maledire il giorno che l'avete acquistato mille e ancora mille volte, ma che saprà regalarvi soddisfazioni che raramente avete ottenuto da altri giochi.

9

Trama 8

Gameplay 9

Arte e tecnica 8

Pro:

mondo di gioco enorme

gameplay eccellente

Contro:

difficoltà mediamente alta

i due capitoli si somigliano

Potrebbe interessarti anche

La-Mulana 1 e 2 sono disponibile per XBOX One, Playstation 4 e Nintendo Switch

La-Mulana 1 e 2 sono disponibile per XBOX One, Playstation 4 e Nintendo Switch

I due acclamati platform arrivano anche su console

Disponibili nuovi video per LA-MULANA 1 & 2

Disponibili nuovi video per LA-MULANA 1 & 2

LA-MULANA 1 & 2 arriverà il 20 marzo 2020

LA-MULANA 1 & 2 annunciati per console

LA-MULANA 1 & 2 annunciati per console

NIS America é felice di annunciare che LA-MULANA 1 & 2 sarà disponibile per console nel 2020

Scarica l'app ufficiale di Gamernews.it, è gratis

Gamernews.it app in Google Play Store