7

Recensione Vambrace: Cold Soul - Un viaggio oltre la barriera

Un'antica maledizione, un muro di ghiaccio e una città in cerca di risposte: questo e molto altro in Vambrace: Cold Soul

Oltre la barriera

In queste ultime giornate di calura estiva in molti avrebbero bisogno di un po' di fresco e cosa c'è di meglio che tuffarsi in un gioco che ci porta oltre una città richiusa da una insormontabile barriera di ghiaccio? Oggi parliamo di Vambrace: Cold Soul, ultimo nato dal team Devespresso Games e pubblicato da Headup. Il titolo sviluppato dagli autori di The Coma: Recut cambia completamente genere rispetto al precedente titolo e ci mette nei panni di Lyric e della sua missione nella città di Icenaire, ma bando alle ciance e prepariamoci ad affrontare questo nuovo viaggio con la nostra recensione di Vambrace: Cold Soul.
 
Vambrace Cold Soul 

La trama di Vambrace: Cold Soul

In apertura abbiamo parlato del precedente lavoro del team di Devespresso Games e il nostro riferimento a The Coma: Recut non è stato fatto per caso: rispetto al titolo in questione infatti il team di sviluppo sembra aver voluto cambiare radicalmente rotta e ce ne si rende conto fin dai primi minuti di gioco. Se The Coma: Recut presentava una trama un po' fine a se stessa che stentava a decollare in Vambrace: Cold Soul gli sviluppatori hanno preso una piega completamente diversa e hanno anzi reso il mondo di gioco una vera e propria miniera di lore. Vambrace: Cold Soul presenta una trama interessante e una narrazione non scontata che, anche se piuttosto lineare, porta in dote diversi colpi di scena che lasceranno a bocca aperta. Nel titolo vestiamo i panni di Evelia Lyric una guerriera che viene svegliata da un gruppo di avventurieri che la ritrovano in uno stato di semi-ipotermia e prossima alla morte. Salvata da questo gruppo di esploratori scopriamo che ci troviamo nella città di Icenaire un luogo maledetto che è rimasto escluso dal mondo a causa di una maledizione. Questo maleficio ha rinchiuso la città in una barriera impenetrabile di ghiaccio che uccide chiunque tenti di attraversarla, o meglio non proprio tutti vengono uccisi dalla barriera visto che la nostra protagonista si ritrova viva e vegeta proprio oltre la barriera. Alla ricerca della risoluzione del mistero raccontato in alcuni incartamenti lasciati dal padre, Lyric decide di affrontare di petto la situazione e scoprire di più sulla maledizione. Con questo incipt si apre Vambrace e dobbiamo dire che i ragazzi di Devespresso Games sono stati davvero bravi a costruire il mondo di gioco, la sua lore, da questo punto di vista la narrazione e la trama sono in grado di dare grandi soddisfazioni a tutti gli appassionati dei giochi story-driven.
 
Vambrace: Cold Soul
 

Il gameplay di Vambrace: Cold Soul

La trama e la narrazione di Vambrace ci hanno lasciato decisamente soddisfatti e, con queste premesse, ci saremo aspettati di ottenere le stesse sensazioni dal gameplay e invece, purtroppo, qui le cose non sono andate esattamente come speravamo. Vambrace: Cold Soul è un titolo che si rifà (anche molto) a Darkest Dungeon (il titolo sviluppato dai ragazzi di Red Hook Studios che ha saputo attirare a se una miriade di fan degli RPG rogue-lite a turni) e fin qui tutto bene, il problema è che, ahinoi, non ha lo stesso gameplay bilanciato del rivale. Partiamo dicendo che in Vambrace: Cold Soul possiamo identificare quattro meccaniche preponderanti: la prima è relativa ai momenti di dialogo e di composizione del party dove il gioco racconta la trama e dove ci troviamo a "costruire" il gruppo con cui affrontare le varie missioni, la seconda meccanica è quella relativa allo spostamento all'interno della città dove viene visualizzata la nostra eroina e dove possiamo spostarci da una location all'altra (tra location, ad onor del vero, abbastanza labirintiche), la terza meccanica è quella che ci vede impegnati nell'esplorazione dei vari dungeon ed, infine, la quarta ed ultima relativa al sistema di combattimento.
 
Andiamo quindi con ordine, partiamo subito col dire che in Vambrace: Cold Soul il nostro personaggio di riferimento è uno ed uno soltanto e stiamo parlando, ovviamente di Lyric. E' solo lei che potremo infatti far livellare e i cui progressi verranno mantenuti di missione in missione. I mercenari che andremo ad assoldare volta per volta infatti (fino a tre personaggi per missione) non progrediscono con noi e la loro presenza ha il solo scopo di supporto a Lyric. Da questo punto di vista ci saremo aspettati un sistema più profondo che consentisse al giocatore di investire esperienza e risorse anche nei compagni d'arme, per poterli successivamente utilizzare in altre missioni, magari potenziati. Sempre quando si parla di preparazione del gruppo dobbiamo far notare che è presente anche un sistema di crafting che consente al giocatore di creare armi ed armature sempre più potenti, ovviamente a caro prezzo. 
La seconda meccanica è quella relativa allo spostamento sulla mappa e il gioco, in questo frangente, si trasforma e mostra Lyric su di una mappa con visuale dall'altro. Possiamo muoverci per la città per recuperare le missioni, craftare gli oggetti e assoldare i mercenari per il nostro gruppo. Parlando un'altra volta di mercenari sappiate che avrete molte classi a disposizione tra cui scegliere e questo vi sarà molto d'aiuto quando dovrete scegliere i componenti del party.
E' con la terza e la quarta meccanica messa in pista dal titolo che però ci troveremo ad avere maggiormente a che fare, quando cioè si parla di esplorazione dei dungeon e del sistema di combattimento. Per quanto riguarda l'esplorazione dobbiamo dire che, a differenza di Darkest Dungeon, in questo caso le location ci sono sembrate più labirintiche e, sopra tutto, sbilanciate. Non fraintendeteci, il sistema funziona, solo ci è sembrato un po' troppo punitivo. Il primo problema lo si può vedere quasi subito ed è rappresentato dal timer che ci obbliga ad affrontare il dungeon in tempi abbastanza ristretti pena il venir assaliti da gruppi di spettri che ci metteranno davvero poco a metterci faccia a faccia con la morte. Un secondo problema è rappresentato dalle trappole, sparse in modo troppo generoso per le varie stanze con il rischio (inoltre) di far venir meno la voglia di esplorazione visto che ci è capitato più volte di trovarci a corto di vitalità a causa di una sequenza esagerata di queste ultime. Per rifocillarci (ed usare qualsiasi altro consumabile) abbiamo poi bisogno di accamparci; questa operazione può essere svolta in determinate stanze dei dungeon e dobbiamo dosare molto bene l'uso degli accampamenti perchè rischiamo di perdere del tempo prezioso. Avanzando nei vari dungeon faremo poi vari tipi di incontri, alcuni decisamente poco amichevoli ed è proprio da questi incontri che inizieranno le fasi di combattimento. 
Ed eccoci infine a parlare del combat system e, come dicevamo poco sopra, il sistema è basato su scontri a turni. Ogni personaggio attaccherà o utilizzerà le proprie abilità in base alla sua velocità e i vari colpi verranno messi a segno a seconda della loro efficacia. L'efficacia dei colpi varia a seconda della distanza e del tipo di colpo. Questo sistema (abbastanza classico ad onor del vero) funziona e offre al giocatore possibilità tattiche interessanti anche se non profondissime. Spetta proprio a noi scegliere come schierare i personaggi per ottimizzare l'utilizzo delle classi tank o dei ranged. 

Vambrace: Cold Soul non è purtroppo localizzato in italiano e qui i non anglofoni dovranno pensarci molto bene prima di procedere all'acquisto perchè una corretta comprensione dei testi a video è fondamentale per comprendere a fondo la trama.
 
Vambrace: Cold Soul 

L'arte la tecnica di Vambrace: Cold Soul

Se il gameplay del titolo ci ha lasciato qualche dubbio su alcune meccaniche, non possiamo che parlare bene della direzione artistica e del comparto tecnico in generale. Da questo punto di vista Vambrace: Cold Soul ha veramente tanto da insegnare a parecchi titoli sul mercato. Il character design dei personaggi e la struttura delle ambientazioni sono una vera e propria gioia per gli occhi e, sul piccolo schermo di Switch, fa ancora più impressione. Oltre alla protagonista che è estremamente dettagliata (sia nelle fattezze che per quanto riguarda la sua storia personale), anche i comprimari e gli altri personaggi con cui andrete ad interagire sono molto curati in ogni dettaglio. Tecnicamente il titolo è solido e durante le nostre peripezie per i dintorni di Icenaire non abbiamo riscontrato problemi di sorta, bug o freeze che ci impedissero di proseguire per la nostra strada. Lo stesso discorso che abbiamo fatto per la parte visiva del titolo possiamo farlo per quella sonora: Vambrace: Cold Soul offre un accompagnamento musicale di tutto rispetto, curato ed estremamente adatto alle atmosfere del titolo. 
 
Sfoglia la galleria

Vambrace: Cold Soul

Vambrace: Cold Soul è un titolo che ci ha convinto a metà: è uno di quei classici titoli da cui ci aspettavamo tantissimo ed invece abbiamo trovato tanti piccoli problemini che hanno minato, inevitabilmente, il voto finale. E' fuor di ogni dubbio che se i ragazzi di Devespresso avessero bilanciato meglio il gameplay (e la difficoltà che a volte ci è sembrata un po' troppo "pompata artificialmente") il titolo ne avrebbe incredibilmente beneficiato. Promosso a pieni voti invece per storia, narrazione e direzione artistica che rendono Vambrace: Cold Soul estremamente appetibile per tutti gli amanti degli RPG story-driven (che però dovranno fare i conti con l'assenza della lingua italiana).

7

Trama 8

Gameplay 7

Arte e tecnica 8

Pro:

trama interessante

art direction epica

Contro:

alcune meccaniche da rivedere

Potrebbe interessarti anche

Vambrace: Cold Soul sarà disponibile da domani su Playstation 4 e Nintendo Switch

Vambrace: Cold Soul sarà disponibile da domani su Playstation 4 e Nintendo Switch

Il titolo di Devespresso arriva anche su PS4 e Switch

Vambrace: Cold Soul approda su console ad agosto!

Vambrace: Cold Soul approda su console ad agosto!

Una nuova collaborazione porterà Vambrace: Cold Soul su Nintendo Switch, PlayStation 4 e Xbox One ad agosto

Vambrace: Cold Soul sarà disponibile da domani

Vambrace: Cold Soul sarà disponibile da domani

 L'avventura roguelike Vambrace: Cold Soul arriva domani su PC e Mac

Headup games ha annunciato Vambrace: Cold Soul

Headup games ha annunciato Vambrace: Cold Soul

Devespresso e Headup uniscono le forze per l'uscita della nuova avventura single player di Devespresso Vambrace: Cold Soul.

Scarica l'app ufficiale di Gamernews.it, è gratis

Gamernews.it app in Google Play Store