8.5

Recensione Pillars of Eternity II: Deadfire - Ultimate Edition - Il degno seguito di Pillars of Eternity

Scopriamo insieme come se la cava uno degli RPG migliori degli ultimi anni nella sua edizione definitiva: Pillars of Eternity II: Deadfire - Ultimate Edition è disponibile per XBOX One e Playstation 4

Il mondo visto dagli occhi dell'Osservatore

Obsidian è considerata (a ragion veduta, a parer nostro) una delle software house più importanti nel panorama dei giochi di ruolo, diciamo che il team composto prevalentemente da ex membri di Black Isle Studios si gioca la partita del team di sviluppo di RPG più blasonato con il team belga dei Larian Studios (autori dell'eccelente Divinity: Original Sin II). Oggi ci troviamo a parlare di uno dei giochi di ruolo di maggior spessore usciti negli ultimi anni, il seguito di quel piccolo capolavoro che fu Pillars Of Eternity: stiamo, ovviamente, parlando di Pillars Of Eternity II: Deadfire e più in particolare della Ultimate Edition che è disponibile da pochi giorni su XBOX One e Playstation 4. Se siete pronti a vestire i panni dell'Osservatore e tornare nell'Eastern Reach, seguiteci nella nostra recensione di Pillars Of Eternity II: Deadfire Ultimate Edition.
 
Pillars Of Eternity II: Deadfire Ultimate Edition
 

La trama di Pillars Of Eternity II: Deadfire Ultimate Edition

L'elemento che più ci colpì di Pillars Of Eternity fu, senza ombra di dubbio, lo spessore della sua trama: i ragazzi di Obsidian avevano già dimostrato più volte in passato di saperci fare alla grande sotto il profilo narrativo e Pillars Of Eternity fu l'ennesima riconferma delle ottime qualità del team di sviluppo. Proprio per questo motivo siamo partiti con delle attese altissime per questo secondo capitolo e, purtroppo, parte delle nostre speranze si sono vanificate. Non fraintendeteci, la trama di Pillars Of Eternity II: Deadfire e, soprattutto, la sua narrazione sono di ottimo livello, stiamo parlando comunque di un titolo che vanta ore e ore di dialoghi e testi, un mondo di gioco vivido ed estremamente dettagliato, dotato di una sua lore e di un suo "ambiente" ben definito ma (c'è un ma) ci saremo aspettati qualcosa di più imponente. Dal punto di vista della trama, in se e per se, il titolo di Obsidian sembra raccontare lo stesso racconto già sentito migliaia di volte facendolo sembrare però una storia nuova, ed è qui che il team di sviluppo dimostra la sua differenza rispetto alla concorrenza: gli ex Black Isle Studios sono capaci di raccontare storie in modo eccelso.
 
Pillars Of Eternity II: Deadfire inizia esattamente dove finiva il primo capitolo (motivo per cui è vivamente consigliato giocare prima il primo episodio) con la resurrezione del dio Eothas che, partendo proprio dalla nostra fortezza di Caed Nua iniziare a seminare morte e distruzione. Inutile dire che sul suo cammino trova anche noi ma le cose non vanno propriamente bene per il nostro eroe che si trova sopraffatto dall'ira (e dal potere) del rinato dio che ha tutta l'intenzione di scatenare la sua furia sul mondo intero. Non tutto è perduto e, grazie al dio Berath, che ci riporta in vita, possiamo rimetterci sulle tracce della divinità fuori controllo. Inutile dire che nessuno fa niente per niente e il nostro eroe si trova così incatenato da un patto con Berath e può mettersi in marcia con una prima destinazione ben chiara: l'arcipelago di Deadfire.
 
Non vogliamo assolutamente svelarvi null'altro della trama e vogliamo lasciarvi il piacere di scoprire ogni piccolo dettaglio e segreto di Pillars Of Eternity II: Deadfire, ci teniamo invece a ricordarvi che la Ultimate Edition (disponibile anche per XBOX One e Playstation 4) offre ai giocatori tutte le espansioni e i DLC del capitolo originale. Inutile dire che queste aggiunte aprono un'infinità di nuove linee narrative e rendono ancora più profondo l'impatto narrativo che il titolo ha verso il giocatore. Il monte ore del titolo diventa praticamente incalcolabile, molto presto vi troverete sommersi dalle subquest e da racconti e storie che vi permetteranno di scoprire sempre di più sul mondo di gioco: da questo punto di vista Pillars Of Eternity II: Deadfire riesce a pieno nel suo intento: quello di creare, e far vivere al giocatore, un mondo fantasy eccezionale.
 
Pillars Of Eternity II: Deadfire
 

Il gameplay di Pillars Of Eternity II: Deadfire

Prima di parlare della parte di gameplay pad alla mano, parliamo un secondo dell'editor iniziale del personaggio e delle possibilità che offre: gli appassionati di GDR troveranno sicuramente pane per i loro denti. Un vero purista di giochi di ruolo potrebbe passare ore nella scelta della razza, della sottorazza, del lavoro del nostro alter-ego, ma non solo, della classe (selezionabile tra un ventaglio di oltre dieci) e della sottoclasse, fino a decidere il luogo di nascita e i valori relativi alle nostre caratteristiche (come specializzazioni in armi ecc). Insomma tutto si può dire tranne che l'editor del personaggio sia scarno o poco personalizzabile. 
 
Pad alla mano Pillars Of Eternity II: Deadfire non fa nulla per nascondere le sue radici, anzi, il secondo capitolo sviluppato dai ragazzi di Obsidian si rifà per molti aspetti al capitolo precedente. A prima vista (e non solo a prima vista) l'interfaccia di gioco è praticamente identica al predecessore e questo aiuta gli utenti già appassionati della serie a trovarsi subito a proprio agio. Gli sviluppatori hanno reso l'esplorazione del mondo di gioco molto più semplice e immediata: la mappa di gioco è enorme ed è possibile muoversi nelle macro-aree attraverso la nostra imbarcazione. Una volta scesi dalla nave ci troviamo a comandare il nostro party come nel più classico dei GDR di stampo occidentale.
  
Inutile dire che sul piano ruolistico Pillars Of Eternity II: Deadfire offre grandi opportunità sul piano del gameplay vero e proprio, partendo dalle possibilità offerte dalle scelte multiple dei dialoghi fino agli approcci che avremo verso le diverse situazioni che ci si parano davanti. Non di soli dialoghi vive però un GDR e la componente tattica degli scontri è stata presa particolarmente a cuore dal team di sviluppo californiano. Il combat system risulta praticamente invariato rispetto al precedente capitolo e offre un sistema profondo che difficilmente vi verrà a noia. Fondamentalmente, anche da questo punto di vista, i ragazzi di Obsidian non hanno inventato niente di nuovo ma il sistema regge alla grande e siamo sicuri saprà offrirvi grandi soddisfazioni.
 
Se la carne al fuoco vi sembra molta dovete sapere che non abbiamo ancora parlato del crafting e delle side-quest: due componenti fondamentali del gameplay. Il primo vi consente di migliorare (a costi più ragionevoli) l'equipaggiamento (e non solo) del protagonista, mentre grazie alle subquest potrete avere modo di conoscere meglio il mondo di gioco e di fare, al contempo, esperienza.  Infine vogliamo portare alla vostra attenzione due importanti elementi presenti in Pillars Of Eternity II: Deadfire: un corposo tutorial che vi consentirà di prendere confidenza col mondo di gioco e le sue meccaniche in breve periodo e, fondamentale per questo tipo di giochi, la localizzazione in italiano: il titolo di Obsidian riporta infatti i testi tradotti mentre l'audio rimane con un eccellente doppiaggio in inglese.
 
Pillars Of Eternity II: Deadfire
 

L'arte e la tecnica di Pillars Of Eternity II: Deadfire

Non faremo molti giri di parole: Pillars Of Eternity II: Deadfire ci ha letteralmente incantato dal punto di vista stilistico e artistico. Il titolo sviluppato da Obsidian ha carattere e carisma da vendere. Il team di sviluppo è riuscito a staccarsi in modo considerevole dal fantasy classico e a proporre un'ambientazione che fonde perfettamente il fantasy con il genere piratesco senza scadere nel banale. Merito soprattutto di una direzione artistica ispirata e estremamente chiara che non cerca il compromesso ma che invece va dritta per la sua strada senza paura di "scontentare" qualcuno: Pillars Of Eternity II è così o lo si ama o lo si odia (intendiamo dal punto di vista prettamente di design).
 
Guardando gli screen allegati a questa recensione è innegabile come il titolo prenda grande spunto dai classici GDR degli anni 90 (qualcuno ha detto Baldur's Gate?) e, al netto di una componente grafica al passo coi tempi, la direzione artistica è chiaramente ispirata al titolo di Black Isle Studio e Iterplay. Dal punto di vista tecnico possiamo dire che il motore di gioco regge benissimo e durante le nostre partite su XBOX One X non abbiamo mai riscontrato dei veri e propri problemi. Stesso discorso si può fare per la componente sonora del gioco: decisamente alla altezza delle aspettative e perfettamente adatta ai contesti di gioco.
 
Pillars Of Eternity II: Deadfire
 
 

Pillars Of Eternity II: Deadfire

Pillars Of Eternity II: Deadfire Ultimate Edition è l'edizione definitiva che stavamo aspettando. Il titolo di Obsidian riesce ad essere perfettamente giocabile (e godibile) anche su console. Il team di sviluppo è riuscito a creare un seguito che potenzia quasi tutti gli aspetti del primo capitolo e, pur senza innovare le meccaniche di base, riesce a dimostrarsi all'altezza delle aspettative. L'unica pecca che ci sentiamo di evidenziare è relativa alla trama del titolo che risulta un po' banalotta, difetto che però viene ripagato alla grande dalla narrazione potente che il titolo sprigiona. Nota bene: se non avete giocato il primo Pillars Of Eternity vi consigliamo di porre rimedio prima di giocare il secondo capitolo perchè, se è vero che l'introduzione del gioco vi racconterà la storia del primo episodio è decisamente meglio poterlo giocare dal vivo.

8.5

Trama 8

Gameplay 9

Arte e tecnica 9

Pro:

migliorato ulteriormente il gameplay

mondo di gioco enorme

Contro:

alcune meccaniche da rivedere

Potrebbe interessarti anche

Iniziano i saldi di Versus Evil, Pillars of Eternity II, The Banner Saga e tanti altri in offerta su Steam

Iniziano i saldi di Versus Evil, Pillars of Eternity II, The Banner Saga e tanti altri in offerta su Steam

Sconti fino al 90%, i saldi dureranno fino al 19 maggio

Pillars of Eternity II: Deadfire - Ultimate Edition è ora disponibile per PS4 e Xbox One

Pillars of Eternity II: Deadfire - Ultimate Edition è ora disponibile per PS4 e Xbox One

Il seguito del pluripremiato gioco di ruolo offre un’avvincente avventura GDR su PS4 e Xbox One

Pillars of Eternity II: Deadfire - Ultimate Edition arriverà su console a gennaio 2020

Pillars of Eternity II: Deadfire - Ultimate Edition arriverà su console a gennaio 2020

Il seguito del pluripremiato GDR continua l’avventura su Xbox One e PlayStation 4

Tempo di nomination per Pillars of Eternity II: Deadfire

Tempo di nomination per Pillars of Eternity II: Deadfire

Pillars of Eternity II: Deadfire nominato per i premi di Miglior gioco d’avventura e Miglior sceneggiatura alla 23a edizione annuale dei Webby Award

Scarica l'app ufficiale di Gamernews.it, è gratis

Gamernews.it app in Google Play Store