8.5

Recensione NBA 2K20 - Il Re dei giochi di basket è tornato, sarà all'altezza delle aspettative?

Come ogni anno 2K e Visual Concepts portano sulle nostre console e PC la nuova versione del simulatore di basket per eccellenza. Anche quest'anno il titolo sarà all'altezza delle nostre aspettative? Scopritelo nella nostra recensione di NBA 2K20!

Quei 40 minuti sul parquet

Puntuale come l'arrivo dell'autunno, anche quest'anno ci troviamo a parlare del simulatore di basket per eccellenza, del titolo che ha messo NBA Live all'angolo e che si è insignito come il punto di riferimento per lo sport più amato d'America: stiamo parlando di NBA 2K20 di 2K. Il titolo si presenta quest'anno più in forma che mai, con una presentazione di tutto rispetto. Scopriamo insieme luci e ombre del nuovo titolo di Visual Concepts nella nostra recensione di NBA 2K20.
 
NBA 2K20
 

La trama di NBA 2K20

Ci siamo spesso lamentati di come, in genere, i titoli sportivi fatichino a proporre una modalità storia che riesca ad essere interessante per tutti i tipi di giocatori. Fortunatamente abbiamo scritto "spesso" e non "sempre" ed infatti NBA 2K20 va decisamente controcorrente rispetto ai suoi competitor (non solo relativi ai giochi di basket) e sfoggia una modalità "La Mia Carriera" in grado di presentare una storai avvincente e che merita di essere seguita. 

Si avete letto bene, finalmente abbiamo a che fare con una trama interessante, avvincente e che merita di essere giocata fino alle battute finali. Anche se c'è da dire che da sempre la serie NBA 2K ha provato a mettere in campo qualcosa di più di una singola serie di partite, quest'anno gli sviluppatori si sono decisamente superati. Gran parte del merito va anche alla casa di produzione assoldata per prendersi cura di questa parte e stiamo parlando nientepopodimenoche di SpringHill Entertainment, la casa di produzione di proprietà di Maverick Carter e LeBron James (mica i primi due tizi che passano per strada!). Non sappiamo quanto il campione dell'NBA abbia partecipato realmente alla realizzazione del titolo ma giocando alla modalità "La mia carriera" viene da pensare che il giocatore abbia, più volte, detto la sua. 

Ma non della sola "modalità storia" (se così possiamo chiamarla) vive NBA 2K20, il titolo di Visual Concepts infatti mette sul piatto un quantitativo di contenuti che ha dell'incredibile. Quest'anno vede il suo ingresso in scena (e che scena!) anche la WNBA, la lega femminile dell'NBA. Ma le novità non si fermano al campionato femminile che ricordiamo, non è solo un reskin di quello classico NBA, ma presenta tutta una serie di modifiche strutturali che lo rendono decisamente differente rispetto alla controparte maschile. Torna anche quest'anno la modalità Quartiere che va a correggere parte dei problemi trovati nelle precedenti edizioni delineando, per questa versione, una dimensione notevolmente inferiore del "mondo di gioco" ma decisamente più fitta di avvenimenti e più vivibile, sicuramente molto meno dispersiva rispetto a quella dello scorso anno. 

E dopo tutte queste belle notizie chiudiamo il paragrafo con l'amaro in bocca perchè, ahinoi, anche in NBA 2K20 sono presenti le tanto odiate microtransazioni e, in particolare, ne "Il Mio Team" queste sono talmente radicate da intaccare pesantemente il divertimento di tutta la modalità stessa.
 
NBA 2K20
 

Il gameplay di NBA 2K20

Ma non è solo per la componente narrativa che la serie di NBA 2K ha visto ricevere roboanti voti dalla critica e il plauso praticamente unanime da parte dell'utenza: la prima ragione per cui il titolo di 2K e Visual Concepts è riuscito a guadagnarsi il rispetto (e la venerazione) di pubblico e critica è da ricercarsi nel suo gameplay estremamente bilanciato e realistico: un incredibile connubio tra simulazione a arcade che ha saputo stregare milioni di persone. 

Anche quest'anno NBA 2K20 non delude le aspettative dei fan e riesce anzi, senza stravolgere il sistema di gioco e il gameplay, a proporre un titolo incredibilmente adatto ad ogni palato. NBA 2K20 riesce infatti ad essere malleabile e adattabile ad ogni esigenza che questa vada dal giocatore occasionale fino al patito di basket attento ad ogni dettaglio. 

Una volta messo piede sul parquet (virtuale) ogni giocatore che ha già provato un capitolo della serie si renderà immediatamente conto di quanto il lavoro svolto dai ragazzi di Visual Concepts sia stato di indirizzato seguendo un approccio conservativo piuttosto che innovativo. Gli sviluppatori hanno infatti preferito dedicare i loro sforzi alla correzione dei problemi della precedente versione e, sopra tutto, ad una gestione più accurata della fisica degli atleti. Pad alla mano infatti ci si rende immediatamente conto di come NBA 2K20 sia più fluido e meno legnoso rispetto al capitolo precedente, di come le animazioni risultino più legate e molte azioni che si vanno a compiere risultino più realistiche rispetto al passato. 

La stessa attenzione posta nelle modalità classiche del titolo si ritrovano nella nuova WNBA dove il titolo cambia completamente marcia adattando la fisica del gioco (e degli atleti) alla fisicità delle giocatrici: meno "forti" e con una elasticità maggiore: insomma chi è abituato a giocare ad NBA 2K nei panni delle squadre maschili ha molto da studiare per arrivare a giocare perfettamente anche con le squadre di basket femminile. 

Vi ricordiamo che NBA 2K20 è localizzato in italiano e che non troverete quindi nessun ostacolo a comprendere i testi a video o a seguire la modalità storia anche se non conoscete perfettamente l'inglese.
 
NBA 2K20
 

L'arte e la tecnica di NBA 2K20

Forse il cavallo di battaglia più importante della serie NBA 2K è data dall'aspetto estetico. In effetti il proverbio "anche l'occhio vuole la sua parte" è sempre valido e lo è anche in questo caso. NBA 2K20 riesce a migliorare ulteriormente il già ottimo lavoro svolto nel capitolo precedente del franchise. Inutile dire che il primo impatto del titolo di Visual Concepts lascia facilmente senza fiato: a prima vista una partita di NBA 2K20 sembra davvero una partita di NBA. 

E' andando a cercare i dettagli che NBA 2K20 riesce a stupire ulteriormente: i ragazzi di Visual Concepts ci hanno da sempre abituato ad un lavoro eccellente sotto questo profilo ma per questa versione gli sviluppatori si sono superati. Inutile dire che i modelli poligonali delle superstar dell'NBA sono realizzate in maniera a dir poco maniacalel, ma è la qualità generale del titolo che ci ha lasciato senza fiato. La cura che gli sviluppatori hanno posto in ogni dettaglio: dal pubblico fino al parquet, dalla "resa" degli stadi fino alle animazioni dei giocatori è davvero eccellente. 

Lo sappiamo, starete pensando che tutto questo ben di Dio ha un prezzo in termini di potenza e prestazioni ebbene: durante la nostra prova su XBOX One X non abbiamo mai riscontrato rallentamenti ed NBA 2K20 è risultato sempre fluido e senza scatti o problemi di sorta. 
 
NBA 2K20
 

NBA 2K20

NBA 2K20 è il degno seguito del già ottimo NBA 2K19. I ragazzi di Visual Concepts hanno adottato un approccio molto conservativo sul gameplay andando a limare e migliorare il gameplay piuttosto che rivoluzionarlo. Graficamente e tecnicamente NBA 2K20 lascia senza fiato, così come la modalità "La mia Carriera" e la mole spropositata di contenuti che il titolo propone (tra sfide, scontri multiplayer, tornei,  La Mia Lega, Il mio GM ecc). Ma quindi il titolo di 2K è da considerarsi perfetto? No, il più grosso difetto che possiamo evidenziare è legato alle microtransazioni e alla loro eccessiva presenza all'interno del titolo. Se siete appassionati di basket non potete però non prendere in considerazione l'acquisto del titolo perchè è, senza mezza misura, il miglior titolo di basket in circolazione e uno dei titoli sportivi più interessanti e d'impatto del mercato. Se vi state domandando perchè "solo 8,5" come voto finale il perchè è presto detto: le microtransazioni hanno pesato, a nostro avviso, davvero eccessivamente sul titolo, sopra tutto se si considera che il gioco viene venduto a prezzo pieno.

8.5

Trama 8

Gameplay 9

Arte e tecnica 9

Pro:

tecnicamente impressionante

tante modalità

Contro:

alcuni bilanciamenti da sistemare

microtransazioni troppo presenti

Potrebbe interessarti anche

2K ha annunciato la NBA 2K20 Global Championship

2K ha annunciato la NBA 2K20 Global Championship

Più di 100 mila dollari di premio per gli aspiranti giocatori di NBA 2K di tutto il mondo

Oggi è il day 1 di NBA 2K20, l'atteso titolo NBA è disponibile

Oggi è il day 1 di NBA 2K20, l'atteso titolo NBA è disponibile

NBA 2K20 è disponibile per PC e console

A Milano arriverà la NBA 2K20 Rap Battle event

A Milano arriverà la NBA 2K20 Rap Battle event

Il 6 settembre presso l’NBA Store di Milano

La demo di NBA 2K20 è disponibile per il download

La demo di NBA 2K20 è disponibile per il download

A partire da oggi i fan possono provare in anticipo La mia carriera iniziando a creare Il mio giocatore

Roman Reigns è il protagonista delle Torri 2K

Roman Reigns è il protagonista delle Torri 2K

La Superstar WWE appare come protagonista nella modalità Torri 2K

Scarica l'app ufficiale di Gamernews.it, è gratis

Gamernews.it app in Google Play Store