Ubisoft svela Operation Void Edge per Rainbow Six Siege

Ubisoft svela Operation Void Edge per Rainbow Six Siege

In occasione del Six Invitational 2020, Ubisoft ha annunciato tutti i dettagli sulla prima stagione dell’Anno 5 di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege. Operation Void Edge introduce Iana e Oryx, un’attaccante e un difensore, provenienti rispettivamente da Paesi Bassi e Giordania, oltre a una versione completamente rivisitata della mappa Oregon. La Stagione I dell’Anno 5 includerà anche una serie di modifiche al gameplay e un evento a tempo limitato.
 
L’attaccante olandese Iana e il difensore giordano Oryx sono i due nuovi operatori che saranno disponibili con Operation Void Edge. Mentre studiava per il suo dottorato in ingegneria dei sistemi, Iana ha sviluppato un software di mappatura topografica che le ha permesso di generare una sua rappresentazione olografica e di poterla persino controllare con il suo Replicatore Gemini. Una volta attivato il proprio ologramma, vi accede e ne assume direttamente il controllo. Può muoversi e produrre suoni, ma ovviamente non può sparare, combattere in mischia o usare gadget secondari.
 
Oryx è il secondo in comando non ufficiale presso la fortezza di Kaid, che gestisce durante la sua assenza, oltre ad essere il suo fidato consigliere. Oryx è un operatore altamente addestrato che non usa alcun gadget: la sua Remah Dash ha più di un’applicazione. La sua velocità gli consente di vagare con efficienza e coprire brevi distanze con una rapidità senza precedenti. Può anche essere usato per abbattere i nemici o lanciarsi attraverso pareti distruttibili, ma in tal caso Oryx perderà salute. Infine, Oryx è anche in grado di arrampicarsi sui portelli, cosa che gli conferisce un vantaggio tattico significativo rispetto ai propri avversari.
 
Oltre ai due nuovi operatori, i giocatori potranno esplorare una versione rivisitata della mappa Oregon, che è stata recentemente modificata. Tra i principali cambiamenti possiamo citare un’espansione per quanto riguarda seminterrato, soffitta e torre degli uffici. Nella mappa è possibile notare ulteriori modifiche, tutte eseguite con l’unico obiettivo di evolvere il gameplay.
 
Ci saranno altri aggiornamenti all’esperienza di gioco, tra cui:

  • Modifica alla replica dei detriti.
  • Modifiche alla posizione di generazione del drone degli attaccanti.
  • Hub del giocatore rinnovato.
  • Modifiche a Lesion e Twitch.
  • Aggiunta del set Caveira Elite.
Il Test Server per Operation Void Edge sarà online da oggi, 17 febbraio. Il Test Server è una versione alternativa di Tom Clancy's Rainbow Six Siege, che consente ai giocatori di provare le principali novità nel gameplay, che presto arriveranno anche nel gioco principale. Poiché si tratta di un ambiente di test, sul Test Server non è possibile garantire un’esperienza di gioco priva di qualsiasi problema. Invitiamo i giocatori a inviare una segnalazione su eventuali problemi riscontrati nel Test Server sulla piattaforma di R6 Fix. Il Test Server è esclusivo per Windows PC.

Tom Clancy’s Rainbow Six Siege è disponibile per PC, XBOX One e Playstation 4.

Notizie correlate
ibb & obb arriva su Nintendo Switch

ibb & obb arriva su Nintendo Switch

17/02/2020

Il titolo indie arriva rimasterizzato su Switch il 5 marzo!

Rainbow Six: Siege ecco le novità del 2020

Rainbow Six: Siege ecco le novità del 2020

17/02/2020

I prossimi campioni della Pro League saranno incoronati alle finali della Stagione XI, che si terranno dal 16 al 17 maggio a San Paolo, in Brasile

Disponibile il più grande DLC di Warhammer 40000: Inquisitor: Prophecy

Disponibile il più grande DLC di Warhammer 40000: Inquisitor: Prophecy

14/02/2020

Il più importante DLC di Warhammer 40.000: Inquisitor - Martyr è disponibile

Scarica l'app ufficiale di Gamernews.it, è gratis

Gamernews.it app in Google Play Store