Spade, spose e spie - La politica in A Total War Saga: Thrones of Britannia

Spade, spose e spie - La politica in A Total War Saga: Thrones of Britannia

Una pace instabile e inquieta dominava sulle isole britanniche dopo dopo la vittoria di Alfredo il Grande sugli invasori vichinghi. I re di Inghilterra, Scozia, Irlanda e Galles, nonché i danesi appena insediati, erano consapevoli che ogni popolo avesse una ghiotta opportunità per conquistare il potere. L’ambizione covava tra le corti, ed era fondamentale assicurarsi la loro fedeltà per poter essere un sovrano di successo, o anche solo per sopravvivere.

Il nuovo video di approfondimento Politics & Intrigue Feature Spotlight, pubblicato oggi, svela la tipologia di macchinazioni che possono essere messe in atto in una Britannia fragile ed estremamente frammentata.
Riuscirai a covare il nido degli intrighi?


Al comando dell’esercito inglese, gaelico, gallese, della grande armata dei vichinghi o dei vichinghi venuti dal mare, i giocatori di Thrones of Britannia devono padroneggiare le arti oscure della politica, sfruttando ogni mezzo a propria disposizione, dai matrimoni combinati al dono delle proprietà, passando per la corruzione e, nei casi più estremi, gli assassinii.

A Total War Saga: THRONES OF BRITANNIA sarà disponibile dal 3 maggio ed è già possibile pre-ordinarlo in formato digitale dai rivenditori autorizzati SEGA* con uno sconto del 10%. Inoltre, Creative Assembly donerà il 25% dei suoi profitti a War Child UK per ogni prevendita da oggi fino al lancio.

Notizie correlate

Scarica l'app ufficiale di Gamernews.it, è gratis

Gamernews.it app in Google Play Store