8

Recensione Trine Enchanted Edition - Tre avventurieri su Switch

Frozenbyte è decisa a portare la trilogia di Trine su Nintendo Switch, vediamo come se la cava l'avventura dei nostri tre improbabili eroi sull'ibrida di casa Nintendo

Tre improbabili avventurieri

Alla sua presentazione Trine fu un titolo in grado di lasciare tutti a bocca aperta, una grafica incantevole, un uso della fisica applicato al gameplay in modo funzionale e tre eroi carismatici, improbabili e al limite del "fuori contesto" hanno fatto la fortuna del titolo di Frozenbyte. Oggi (a distanza di ter episodi rilasciati) parliamo di Trine Enchanted Edition per Nintendo Switch, vediamo insieme come se la cava il titolo di Frozenbyte in questa nuova incarnazione.

Trine Enchanted Edition
 

La trama di Trine Enchanted Edition

Trine racconta una storia semplice, una storia di tre personaggi che hanno ben poco da spartire tra loro ma che si trovano, loro malgrado, uniti da un poter ben più grande di loro. Iniziamo subito col dire che la Trine Enchanted Edition non modifica di una virgola i risvolti narrativi dell'avventura e che quindi, da questo punto di vista, chi ha già giocato il titolo alla sua uscita (stiamo parlando del lontano 2009, ad oggi fan dieci anni...). Ad ogni modo, i nostri tre improvvisati eroi si trovano uniti da una pietra magica, il Trine appunto. Tutti e tre non riescono a resistere alla voglia di impossessarsi della pietra (per i motivi più disparati visto che stiamo parlando di un cavaliere, Pontius, dal mago Amadeus e da una ladra: Zoya), toccandola le loro anime vengono unite in modo indissolubile e da li inizia tutta una serie di eventi a cui i nostri tre dovranno tener testa. Come ben capite non stiamo parlando di una trama che spruzzi originalità da ogni poro ma i ragazzi di Frozenbyte sono stati molto bravi a costruire tutto il filone narrativo proprio su questa semplice base. 

Trine Enchanted Edition

Il gameplay di Trine Enchanted Edition

Se la trama di Trine era qualcosa che serviva solo per legare i vari livelli che il videogiocatore di turno doveva affrontare lo stesso non si può dire per il suo gameplay. Il titolo dei ragazzi di Frozenbyte riuscì infatti a stupire grandi e piccini (e pubblico e critica) fin dalla sua presentazione. La capacità del team di sviluppo è stata quella di riuscire a fondere meccaniche platform ad un utilizzo della fisica intelligente creando puzzle divertenti ma mai impossibili da risolvere. Le meccaniche di gioco tipicamente platform si fondono infatti, senza soluzione di continuità, con le meccaniche puzzle in Trine Enchanted Edition. Ognuno dei tre personaggi ha delle caratteristiche che lo rendono unico e indispensabile per affrontare sia gli scontri con gli avversari che gli enigmi che si pongono davanti al giocatore. Mandare il caro Amadeus (lo stregone) ad affrontare un orrendo orco non è mai una mossa furba, il nostro prode cavaliere Pontius sistemerebbe la questione molto più semplicemente e con risultati senza dubbio migliori. Così come l'utilizzo dell'arco di Zoya ci consente di sbloccare elementi altrimenti inaccessibili. Come sfruttare a dovere poi la magia di Amadeus che può svincolarci (per quanto possibile) dalle leggi della fisica sollevando, ad esempio, oggetti che sbarrano la strada o creando scale di fortuna? Insomma leggere la situazione e capire che personaggio sfruttare nel contesto è fondamentale per riuscire a proseguire in Trine Enchanted Edition. La possibilità di switchare tra un personaggio e l'altro in real time lascia poi la porta aperta ad una serie di approccio al titolo che possono variare (anche se non in maniera drastica) a seconda del giocatore che si trova ad impugnare il pad (o i joycon in questo caso). Insomma le meccaniche platform / puzzle di Trine funzionano alla grande anche oggi, a dieci anni di distanza dalla pubblicazione originale e la nostra prova su Switch ha dato risultati ottimi anche riguardo ai controlli veri e propri che hanno sempre risposto in maniera impeccabile.

Trine Enchanted Edition
 

L'arte e la tecnica di Trine Enchanted Edition

Inutile negarlo, la cosa che colpisce di più di Trine Enchanted Edition è senza ombra di dubbio la sua direzione artistica e la sua resa grafica a schermo. Se per i giorni nostri la grafica di Trine sembra "comune", tale non era nel 2009 e, come potete ben vedere dagli screen che trovate in questa pagina, si difende ancora molto bene e fa la sua porca figura. Vedere il titolo di Frozebyte girare poi nel piccolo schermo di Nintendo Switch fa anche un certo effetto perchè le atmosfere fantasy e magiche risultano quasi amplificate dal monitor della console di casa Nintendo. Pur non presentando una direzione artistica particolarmente fuori dall'ordinario, con protagonisti e avversari che si rifanno a stereotipi abbastanza marcati del fantasy classico, la caratterizzazione dei tre eroi, il loro carattere e i loro dialoghi li rendono molto più vivi di quello che si può pensare guardando le schermate. Questa nuova versione di Trine non apporta grossissime novità al comparto tecnico della produzione ma risulta comunque piacevole da vedere e rimane diverse spanne sopra altri titoli indie che escono anche oggi da piccoli studi di sviluppo. Ottimo anche l'accompagnamento sonoro e la gestione degli effetti audio, la componente audio riesce a dare ulteriore profondità e senso di immersione negli ambienti che vengono rappresentati a schermo. Dulcis in fundo Trine Enchanted Edition è localizzato in italiano quindi potrete seguire le vicende di PontiusAmadeusZoya senza dover combattere con la lingua inglese.

Trine Enchanted Edition
 

Trine Enchanted Edition

Trine Enchanted Edition è un'ottima riedizione per Switch e dimostra come i titoli con le idee invecchiano sempre bene. A distanza di dieci anni la fatica di Frozenbyte si mostra in ottima forma e risulta fantastico da vedere e da giocare su Nintendo Switch (specialmente modalità handled). Se avete già giocato il titolo a suo tempo e non ricordate ogni singolo passaggio ma volete rivivere le magiche atmosfere di Trine il nostro consiglio è quello di optare per questa nuova versione, se invece non avete mai giocato ad un Trine e siete appassionati di platform/puzzle allora correte ad acquistarlo, è una piccola pietra miliare per il genere.

8

Trama 7

Gameplay 9

Arte e tecnica 8

Pro:

gameplay interessante

interessante il multiplayer

Contro:

poche novità rispetto alla versione classica

Potrebbe interessarti anche

Trine Enchanted Edition è disponibile su Switch

Trine Enchanted Edition è disponibile su Switch

Frozenbyte ci fa sapere che Trine Enchanted Edition è ora disponibile su Nintendo Switch.

Scarica l'app ufficiale di Gamernews.it, è gratis

Gamernews.it app in Google Play Store