Il verdetto

8 Il nostro voto

The Inner World: The Last Wind Monk è un ottimo sequel e riesce a continuare degnamente la storia raccontata nel primo capitolo. L’avventura di Robert, Laura e di tutti gli amici di Asposia continua in un mondo profondamente mutato e carico di riferimenti (nemmeno troppo velati) alla dittatura nazista di metà novecento. E’ interessante come un titolo che a prima vista possa sembrare così “scanzonato” riesca a fornire una seconda chiave di lettura più matura e adulta.