Il verdetto

9 Il nostro voto

The Evil Within 2 si pone sul mercato come un nuovo metro di paragone per i survival horror, il team di Tango Softworks è riuscito a prendere e gestire la pesante eredità passatagli da Mikami riuscendo ad adattarla a canoni più moderni per il genere pur tenendo un occhio verso il passato. Il titolo pubblicato da Bethesda riesce ad essere adatto ad un pubblico davvero vasta, non è così tanto “horror” da precludere una determinata fascia d’utenza e riesce a incastrare in modo ottimale fasi stealth e action con una buona dose di survival.