8

Recensione The Elder Scrolls Online: Blackwood per XBOX ONE - Ai cancelli di Oblivion

Si riaprono i cancelli di Oblivion, seguiteci nella recensione di The Elder Scrolls Online: Blackwood per XBOX One

Al cospetto del principe Daedra

Se c'è una saga di cui ci siamo particolarmente occupati, questa è senza ombra di dubbio quella di The Elder Scrolls Online. All'interno di Gamernews.it potete infatti trovare diverse recensioni delle varie espansioni e pacchetti rilasciati da Bethesda in questi anni. Alle volte non ci pensiamo ma sono passati oltre sei anni da quando, nel 2014 Bethesda pubblicò il suo MMORPG ambientato nel mondo di Elder Scrolls. Oggi siamo qui per raccontarvi dell'ultima avventura rilasciata dalla software house del Maryland: The Elder Scrolls Online: Blackwood. Se siete pronti ad affrontare nuovamente i Daedra e a scontrarvi con l'Oblivion non vi resta che seguirci nella nostra recensione di The Elder Scrolls Online: Blackwood per XBOX One.
 

 

La trama di The Elder Scrolls Online: Blackwood

La particolarità di The Elder Scrolls Online è sempre stata che, a differenza di altri MMORPG dove la trama è quasi un sottofondo che fa da contorno alle vicende dei personaggi che vivono nei vari universi paralleli, qui la narrazione ha un ruolo abbastanza centrale. The Elder Scrolls Online: Blackwood, che inaugura tutta una nuova stagione dedicata questa volta all'Oblivion, ci porta proprio a Blackwood, a sud della regione centrale di Tamriel (nonchè luogo dove sono ambientate tutte le vicende di The Elder Scrolls IV: Oblivion), un regno dove i Daedra stanno tessendo una intricata ragnatela fatta di intrighi politici e oltre. 
 
Il nostro eroe si troverà infatti a Blackwood per fare luce su una serie di misteri che sembrano direttamente collegati ai Daedra e a nientepopodimenoche al principe Daedra Mehrunes Dagon. A darci man forte in questa nuova avventura fanno capolino due preziosi aiutanti, il primo è Eveli Sharp-Arrow, un elfo che ci aiuterà a districarci negli intrighi politici che giungono fino ai Daedra (e che toccano anche la Confraternita Oscura). Il secondo personaggio è invece il Daedra Lyranth il cui contributo risulta fondamentale nella conoscenza della cultura Daedrica e quindi del suo modo di pensare e di agire. 
 
Non vi vogliamo spoilerare nulla e vi lasciamo quindi nelle lande di Blackwood con un semplice suggerimento: non fidatevi delle apparenze, non tutto è come sembra. Esattamente come per i precedenti contenuti anche The Elder Scrolls Online: Blackwood non è localizzato in italiano e una buona conoscenza della lingua inglese è fondamentale per non perdersi preziosi passaggi durante le varie quest e subquest che dovrete affrontare.
 

 

Il gameplay di The Elder Scrolls Online: Blackwood

Parlando di gameplay, The Elder Scrolls Online: Blackwood non manca di introdurre delle interessanti novità. La prima fra tutte riguarda la possibilità di intrecciare una relazione con un NPC, anche il regno di Tamriel da il via alle unioni tra giocatori e NPC e lo fa tramite un elfa di nome Mirri Elandis o un uomo di nome Bastian Hallix. Al netto delle zone PvP potremo esplorare il mondo di gioco con uno dei due personaggi (ovviamente dopo aver portato a termine le rispettive subquest). Portarsi dietro un compagno non è solo una "comodità" in battaglia, il sistema messo in piedi da Bethesda cerca infatti di essere più profondo e, a nostro modo di vedere, ci riesce anche bene. I nostri compagni esprimeranno infatti le proprie opinioni e il loro rapporto con noi potrebbe cambiare in base alle scelte fatte e agli eventi che si presentano al giocatore. Inoltre è stata modificata anche l'interfaccia di gioco per consentirci di equipaggiare oggetti e armi o cambiare le abilità attive del nostro compagno. Inoltre, i due compagni, non hanno una classe predefinita e potremo scegliere noi come utilizzarli a dipendenza della nostra classe o di come vogliamo approcciare il gioco. Se siete un caster ad esempio vi farà molto comodo un tank così da poter avere molti meno problemi (soprattutto negli scontri contro numerosi nemici).
 

L'introduzione dei compagni di gioco è un importante passo in avanti per l'MMORPG di Bethesda 

 
Come nelle precedenti espansioni, anche in Blackwood, gli sviluppatori hanno aggiunto una nuova area di gioco (in questo caso la provincia di Blackwood) con delle sue caratteristiche uniche e con un nuovo evento mondiale ambientato proprio all'interno dei cancelli dell'Oblivion. L'aggiunta principale di questa espansione (al netto dei nuovi contenuti, delle nuove armi e armature) è però da ritrovarsi nel sistema di compagni e di accompagnamento che apre nuove porte ai giocatori di The Elder Scrolls Online, soprattutto per i giocatori occasionali o per chi vuole vivere le avventure nel mondo di Tamriel con un livello di socialità più basso del normale. 
 
Abbiamo giocato a The Elder Scrolls Online: Blackwood su XBOX One X e, come per le precedenti espansioni, ci siamo trovati bene sia col sistema di controllo che con i menu. Anche i nuovi menu introdotti per gestire il compagno di avventure ci sono sembrati ben strutturati ed efficaci. 
 

 

L'arte e la tecnica di The Elder Scrolls Online: Blackwood

Come ogni nuova espansione che si rispetti, anche The Elder Scrolls Online: Blackwood porta il giocatore in una nuova provincia di Tamriel. Dopo essere passati da Skyrim e da Summerset (giusto per citare due location abbastanza diverse tra loro), ci troviamo ora ad affrontare un mondo infernale che tanto ha appassionato i giocatori del quarto capitolo di The Elder Scrolls. Inutile dire che anche questa volta i designer di Bethesta e ZeniMax hanno dato il meglio di se riportando il mondo di Tamriel e le sue unicità in pieno in questa nuova espansione. Siamo rimasti piacevolmente colpiti dalla direzione artistica, forse perchè abbiamo sempre apprezzato l'Oblivion e il suo mondo. 
 
Dal punto di vista prettamente prestazionale The Elder Scrolls Online: Blackwood non cambia molto rispetto a quanto già visto nelle precedenti espansioni. Durante le nostre partite su XBOX One X non abbiamo trovato particolari problemi. Pochi giorni fa Bethesda ha inoltre rilasciato la tanto ambita patch per ottimizzare il titolo per XBOX Series X|S e per Playstation 5. Al netto dei miglioramenti visivi e di frame rate dobbiamo dire che il titolo è sempre risultato solido sia dal punto di vista del netcode che da quello relativo ai bug veri e propri. 
 
Sempre molto buono l'accompagnamento sonoro del titolo che tra una colonna sonora particolarmente azzeccata ed una serie di campionamenti ottimi riesce a quadrare il cerchio "tecnico e artistico" della produzione.
 

 

The Elder Scrolls Online: Tamriel Unlimited

The Elder Scrolls: Blackwood è un'espansione estremamente interessante. Il MMORPG di Bethesda ha più di sei anni sulle spalle ma continua a migliorarsi e ad apportare novità in grado di ampliare il gameplay, a volte a piccoli passi, altre volte con scelte più incisive. Chi si aspettava grandi cambiamenti da questa espansione rimarrà deluso ma Blackwood ci sembra la perfetta continuazione della politica messa in pista dalla software house per supportare il suo gioco di ruolo online. Se siete appassionati di The Elder Scrolls Online non potete non considerare l'acquisto. Se siete tra i giocatori rimasti affascinati da The Elder Scrolls IV: Oblivion ritroverete in questa nuova espansione le stesse atmosfere del quarto capitolo della serie. 

8

Trama 8.00

Gameplay 8.00

Arte e tecnica 8.00

Pro:

ambientazione eccellente

finalmente arrivano i compagni

Contro:

manca l'italiano

poche novità sul fronte del gameplay

Potrebbe interessarti anche

Torna nell'Oblivion con The Elder Scrolls Online: Blackwood, disponibile ora su PC

Torna nell'Oblivion con The Elder Scrolls Online: Blackwood, disponibile ora su PC

Il nuovo capitolo della saga di ESO, Blackwood è disponibile su PC, Mac e Stadia

The Elder Scrolls Online per Xbox Series X|S E Playstation 5 arriverà a giugno

The Elder Scrolls Online per Xbox Series X|S E Playstation 5 arriverà a giugno

Pubblicato anche il primo trailer gameplay di Blackwood

The Elder Scrolls Online: Flames of Ambition è disponibile su console

The Elder Scrolls Online: Flames of Ambition è disponibile su console

Nuovi contenuti in arrivo in ESO con il nuovo DLC Flames of Ambition

Nuovi contenuti in arrivo in ESO con il nuovo DLC Flames of Ambition

Con il DLC ESO: Flames of Ambition arrivano due nuovi dungeon, il nuovo sistema Champion e tanto altro su PC/Mac

The Elder Scrolls Online presenta il capitolo Blackwood in uscita a giugno e l'avventura annuale Cancelli Dell'Oblivion

The Elder Scrolls Online presenta il capitolo Blackwood in uscita a giugno e l'avventura annuale Cancelli Dell'Oblivion

Oggi Pete Hines si è unito al talentuoso team di ZeniMax Online Studios su Twitch per presentare il nuovo capitolo di quest’anno, Blackwood

Scarica l'app ufficiale di Gamernews.it, è gratis

Gamernews.it app in Google Play Store