8

Recensione The Ballad Singer - Un libro-game virtuale tutto made in Italy

Abbiamo provato la versione Android di The Ballad Singer, scopriamo insieme l'opera prima di Curtel Games nella nostra recensione

Ciao Lupo Solitario

Sono passati davvero tanti (ma tanti) anni quando, durante le sere d'estate nel paesino di montagna dove ero solito passare le vacanze divoravo i libri-game: si passava dalle lande di Lupo Solitario alle avventure nella Grecia antica, insomma di videogiochi neanche l'ombra e, d'altra parte, in qualche modo dovevo pur passare il tempo. Sono stato davvero felicissimo quando ho scoperto che The Ballad Singer, degli italianissimi Curtel Games, aveva raggiunto l'obiettivo stabilito su Kickstarter. Ed oggi (che di acqua sotto i ponti ne è passata davvero tanta) sono qui per parlarvi di The Ballad Singer e, più precisamente, della sua versione Android, ma ora proseguiamo nella nostra recensione.
 
The Ballad Singer
 

La trama di The Ballad Singer

Difficile parlare della trama di The Ballad Singer, difficile parlarne per svariate ragioni: prima di tutto per la sua mole, ricordiamoci che stiamo parlando di un titolo tratto da un vero libro e che siamo di fronte a quello che si può, a tutti gli effetti, definire come un libro-game 2.0. Il lavoro svolto dagli sviluppatori (italiani per altro e ci tengo a ricordarlo perchè è un personale punto di orgoglio) è davvero immenso: prima di continuare a parlare della narrazione snoccioliamo qualche dato, così giusto per dare un'idea.
 
The Ballad Singer porta su PC (e su Android e iOS) una trama ramificata che conta la bellezza di oltre 400.000 parole, 1700 diverse storie e oltre 40 finali: numeri che già da soli dovrebbero darvi un'idea dell'immensità dell'opera. Se a questo aggiungiamo il fatto che il titolo è disponibile sia in italiano che in inglese vi farete presto un'idea del lavoro incredibile che è stato fatto. Consideriamo un altro fatto: potete affrontare l'avventura nei panni di uno dei quattro personaggi e, ve lo assicuriamo, a seconda del personaggio scelto le cose possono cambiare in modo decisamente drastico. Come se tutto questo non bastasse avete anche a disposizione diversi livelli di difficoltà che rendono più o meno agevoli le vostre avventure nelle terre di Hesperia

The Ballad Singer segue le vicende raccontate nei libri di Alberto De Stefano: la Saga dei Kalesin, il gioco ci permette di scegliere uno tra quattro personaggi (acquistabili come in-app purchase nella versione Android, quella da noi testata). I quattro personaggi tra cui scegliere sono: Ancoran, la silfide che impersona la classe della cacciatrice, Leon Munar un potente mago, Ancalino un assassino senza troppi scrupoli e Daragast, leader dei ribelli. Inutile dire che la scelta del personaggio influenzerà la vostra partita (e non di poco). 
Non voglio parlarvi della trama, per vari motivi: primo perchè vi parlerei della trama che ho "giocato" io, secondo perchè non voglio spoilerarvi nulla e terzo perchè The Ballad Singer è un gioco molto "intimo" che si plasma sulle vostre scelte e quindi è giusto che ognuno viva la propria storia in modo autonomo.
 
The Ballad Singer
 

Il gameplay di The Ballad Singer

Ed è in questo paragrafo che mi trovo particolarmente in difficoltà: definire il gameplay di The Ballad Singer è decisamente difficile. Un po' perchè è già complicato definire "gioco" The Ballad Singer, l'opera di Curtel Games è più simile ad un libro interattivo piuttosto che ad un gioco vero e proprio. Prima di pensare anche solo ad acquistare il titolo pensate bene a cosa state cercando: se amate i giochi di ruolo classici (quelli con carta e penna e dungeon master, per intenderci) e adorate la lettura acquistatelo senza pensarci due volte altrimenti riflettete bene: state comprando un libro, una storia, non un gioco in senso stretto. 
 
Ma dopo tutte queste belle parole, in The Ballad Singer cosa siete chiamati a fare in buona sostanza? Beh, dovete prendere delle decisioni, fare delle scelte e ragionare, tanto. Sono molteplici infatti gli indovinelli che il titolo vi sottoporrà, e la risposta più immediata non è sempre (anzi quasi mai) quella corretta. Immaginate un titolo che, in ogni situazione, vi presenta del testo scritto (e parlato) e vi da la possibilità di prendere una scelta, voi la fate e il sistema vi risponde col risultato della vostra decisione: può facilmente capitarvi di finire fatti a pezzi da un avversario, piuttosto che riuscire a schivare un combattimento ed avere salva la vita e via di questo passo. 
 
Chiudiamo parlando dei livelli di difficoltà: Cittadino di Hesperia che gode del maggior numero di punti destino, si passa poi a Soldato di Hesperia (la difficoltà normale), il Campione di Hesperia e infine la Leggenda di Hesperia. I punti destino sono, di fatto, il numero di volte che possiamo continuare la nostra avventura: ad ogni morte infatti abbiamo la possibilità di continuare con un altro personaggio tra quelli disponibili, il nuovo eroe riprenderà l'avventura da dove l'avevamo lasciata, con tutte le modifiche che le scelte dell'eroe precedente aveva fatto e con tutte le conseguenze che avevano avuto un impatto sul mondo di gioco. 

Vi ricordo infine che il titolo è completamente localizzato in italiano (e in inglese) e che quindi anche chi non mastica l'inglese potrà goderselo senza problemi.
 
The Ballad Singer
 

L'arte e la tecnica di The Ballad Singer

Ed eccoci a parlare della componente artistica del titolo, posso dirlo senza troppi problemi: The Ballad Singer è un'opera d'arte in movimento. Gli sviluppatori di Curtel Games hanno investito in modo perfetto i fondi raccolti con la campagna Kickstarter. Ogni tavola che vedrete (anche animata) è disegnata da Federico Musetti, artista di spessore che ha lavorato per Asmodee Italia e Raven Distribution, l'artista ha fatto un lavoro encomiabile e il risultato finale è sotto gli occhi di tutti. 
 
Ottime le scelte cromatiche così come il design dei vari personaggi e delle ambientazioni, ogni schermata sembra un quadro, ogni immagine impressa sullo schermo del vostro smartphone sembra un dipinto. Ma non è solo con la componente visiva che The Ballad Singer si impone, il doppiaggio (in italiano) è davvero eccellente, ottimamente recitato che aiuta il giocatore ad immergersi nell'ambientazione proposta dal titolo. A corollario di tutto questo la colonna sonora fa la sua porca figura offrendo al giocatore il perfetto sottofondo durante la partita. Infine gli effetti sonori contribuiscono anch'essi a rendere il tutto ancora più realistico. 
 
Inutile discutere della componente tecnica, da questo punto di vista The Ballad Singer è molto "semplice", il gioco mostra in sostanza una serie di immagini a video e da al giocatore la possibilità di effettuare delle scelte, capite che "visivamente" il titolo non appesantisce il vostro device, discorso diverso invece per il "motore di gioco" per cui non ci esprimiamo ma che, per quello che abbiamo visto, è in grado di "tenere memoria" delle nostre scelte e di modificare il mondo di gioco in modo decisamente sensibile.
 
The Ballad Singer
 
 

The Ballad Singer

The Ballad Singer è un gioco atipico, o meglio, un titolo completamente fuori dagli schemi attuali. L'opera prima di Curtel Games vi riporterà ai pomeriggi passati in compagnia di Lupo Solitario e delle scelte uniche che decreteranno il vostro destino. Se state cercando un libro-game (doppiato in italiano!) siete nel posto giusto e, al momento, non abbiamo un titolo migliore da consigliarvi rispetto a The Ballad Singer.

8

Trama 8

Gameplay 7

Arte e tecnica 8

Pro:

praticamente infinito

qualità produttiva altissima

doppiaggio in italiano eccellente

Contro:

più un libro che un videogioco

non per tutti

Potrebbe interessarti anche

The Ballad Singer è disponibile su dispositivi Android

The Ballad Singer è disponibile su dispositivi Android

The Ballad Singer è ora scaricabile dal Play Store

The Ballad Singer esce dall'Early Access

The Ballad Singer esce dall'Early Access

Curtel Games annuncia che oggi alle ore 18, The Ballad Singer uscirà dalla versione Early Access aggiornandosi con la versione definitiva del gioco.

The Ballad Singer: nuovi screenshot dalla beta

The Ballad Singer: nuovi screenshot dalla beta

I ragazzi di Curtel Games ci hanno fatto avere tre nuovi screenshot direttamente dall'ultima beta di The Ballad Singer!

The Ballad Singer e' disponibile su Steam

The Ballad Singer e' disponibile su Steam

The Ballad Singer entra nella fase Early Access e può essere acquistato su Steam.

The Ballad Singer: carrellata di nuovi screenshot

The Ballad Singer: carrellata di nuovi screenshot

Una carrelata di screenshot dalla versione alpha di The Ballad Singer

Scarica l'app ufficiale di Gamernews.it, è gratis

Gamernews.it app in Google Play Store