8

Recensione Star Renegades per Nintendo Switch - Salva il multiverso

Unisciti a noi nella ribellione contro gli Imperium nella recensione di Star Renegades per Nintendo Switch

Salva il multiverso

Vuoi ribellarti più e più volte a un dittatore che arriva da un’altra dimensione? Star Renegades fa per te. Rilasciato l’8 settembre 2020 da Raw Fury e sviluppato dalla casa canadese Massive Damage, Inc, il gioco vuole metterti alla prova contro nemici in grado di adattarsi ed evolvere. Chi avrà la meglio? Se vuoi saperne di più, seguici nella recensione di Star Renegades per Nintendo Switch.
 


 

La trama di Star Renegades

La trama risulta molto semplice e gli sviluppatori hanno trovato un modo funzionale per poterla sfruttare nella ripetitività su cui è basato il gioco. Durante il tutorial vesti i panni di Wynn Syphex, una ribelle costretta a un atterraggio di fortuna con la sua navicella dopo essere stata colpita dagli Imperium (nemici provenienti da un’altra dimensione). Nel tentativo di trovare un posto sicuro, impari le dinamiche di combattimento ed entri nel vivo della storia. 

Durante il gioco ti muovi nei panni del drone J5T-1N che, dopo aver viaggiato tra dimensioni e tempo, avverte i ribelli di un imminente pericolo. J5T-1N accompagna una squadra di ribelli nel tentativo di liberare i pianeti che gli Imperium hanno occupato e distruggere la loro nave madre. In caso di sconfitta della squadra ribelle, il drone cambia dimensioni per tentare nuovamente la missione da capo. In caso di vittoria, sconfiggi chi comanda l’esercito avversario, ma la minaccia continua in un’altra dimensione e il drone la segue. 

Questa volta però ci sono delle piccole modifiche nella storia e un nuovo avversario finale da affrontare. Abbiamo apprezzato che il giocatore possa fare la conoscenza degli sviluppatori come PNG.
Sono presenti anche degli easter egg, ma lasciamo a te il piacere della scoperta.  Star Renegades NON è localizzato in italiano.

 

 

Il gameplay di Star Renegades

Star Renegades è un JRPG strategico Rogue-like, ambientato in un futuro distopico dove devi affrontare i nemici in combattimenti a turni Reactive Time. L’esperienza di gioco rimane molto coinvolgente grazie al fatto che bisogna pianificare ogni passo verso la vittoria, provando strategie alternative in base all’evoluzione dei nemici. Pur ripetendo la stessa missione, il gioco mette a disposizione 9 difficoltà e 4 diverse meccaniche che rendono ogni avventura diversa dalle precedenti. 

Puoi formare la tua squadra di ribelli scegliendo tra diversi personaggi, a mano a mano che procedi nel gioco la scelta sarà sempre più ampia. Ogni personaggio presenta delle varianti, cambiando alcuni aspetti fisici, il nome e l’ordine con cui puoi sbloccare le abilità salendo di livello. È importante creare una buona sinergia, in modo da essere pronti a tutto.
 

Star Renegades è piacevole da giocare e i combattimenti sono coinvolgenti.


Le mappe sono costituite da piccole sezioni che variano leggermente da missione a missione. In queste sezioni puoi trovare nemici, equipaggiamenti, monete, punti DNA (utili per far salire di livello i personaggi), ricarica scudo, ricarica vita e ricarica armatura. Non è possibile percorrere tutta la mappa perché hai un numero massimo di aree da poter visitare, quindi è necessario pianificare fin dall’inizio il percorso da affrontare. In più, nella mappa puoi trovare portali che ti conducono in dungeon secondari.

L’amicizia tra i componenti di una squadra è molto importante. Quale posto migliore di un campeggio per legare? I ribelli devono stare per 3 giorni in ogni pianeta e dopo aver sbloccato 3 aree della mappa devono riposare per la notte. Il campeggio è l’area giusta per riposare, ma anche per scambiarsi potenziamenti. Salendo di livello con un personaggio o sconfiggendo i nemici, è possibile ottenere delle carte utilizzabili nel campeggio che danno bonus e aumentano l’amicizia tra i personaggi. Aumentando l’amicizia è possibile sbloccare bonus, combo e nuovi personaggi. 

Per ultima, la più importante, la base Renegades. Punto di partenza di ogni missione, la base dei ribelli permette di ottenere potenziamenti che ti aiutano ad affrontare le missioni a livelli sempre più alti. Per ottenere questi potenziamenti, sbloccare personaggi e ottenere abilità passive devi usare i punti Tech o Intel che guadagni dai combattimenti. I punti Tech e Intel rimangono per tutta l’esperienza di gioco, a differenza di monete e punti DNA che ad ogni missione vengono azzerati. 

Per aiutare a creare la strategia migliore, sono presenti la modalità “Look” (che permette di guardare tutta la mappa e recuperare delle informazioni sugli elementi presenti nelle sezioni in modo da pianificare il percorso) e la previsione del danno durante i combattimenti. Possiamo confermare che, come anticipato dal gioco, la previsione del danno non è precisa al 100%. Infine una piccola chicca old style, 3 slot salvataggio per eventuali altri giocatori o per un nuovo inizio.

 

 

L'arte e la tecnica di Star Renegades

Se ti aspetti di trovare elementi ben definiti, non è il gioco per te. Per quanto sia sviluppato bene a livello grafico, è comunque basato sulla pixel art. La concept art con ambientazione sci-fi risulta varia e molto carina, e trasmette molto bene anche le caratteristiche del nemico che stiamo combattendo. Per fare i precisini, in alcune mappe qualche personaggio si mimetizza un po’ troppo con lo sfondo, ma questo non crea problemi per il gameplay. 

Il motore di gioco di Star Renegades risulta molto leggero. Giocato su Nintendo Switch (in modalità portatile) abbiamo riscontrato quasi sempre una buona fluidità di gioco. A parte in alcuni pianeti dove il caricamento delle interfacce (compreso il menu) ritardava fino a un paio di secondi. 
 
Riguardo all’audio, la colonna e gli effetti sonori sono semplici, ma efficaci. In una grafica pixel art non ci aspettiamo qualcosa di complicato. Però nel lungo andare la colonna sonora può risultare un po’ stancante, meno quando ti concentri nei combattimenti.

 

 

Star Renegades

Star Renegades è piacevole da giocare e i combattimenti sono coinvolgenti. In modalità di gioco “facile” non richiede molta strategia, più la difficoltà aumenta, più sarà necessaria una tattica e noterai di più l’adattamento dei nemici. Durante il periodo di prova lo abbiamo trovato ripetitivo, ma le combinazioni dei personaggi e le variazioni delle mappe rendono ogni missione diversa dalle altre. Torneremo a giocarci volentieri per metterci alla prova nei livelli di difficoltà più alta.

8

Trama 7.00

Gameplay 8.50

Arte e tecnica 8.50

Pro:

ogni partita diversa dalle altre

3 slot salvataggio

combattimento che premia la strategia

Contro:

alcune dinamiche possono stancare

la previsione del danno non è sempre corretta

Scarica l'app ufficiale di Gamernews.it, è gratis

Gamernews.it app in Google Play Store