7

Recensione Observer per Nintendo Switch - Blade Runner corre veloce su Switch

Observer è arrivato su Nintendo Switch: vedere il futuro attraverso un piccolo schermo è stata un'esperienza decisamente interessante!

La maledizione di Sherlock Holmes

Abbiamo parlato di Observer oltre un anno fa, la nostra recensione (che trovate nei prossimi paragrafi) aveva evidenziato come il titolo sviluppato dai ragazzi di Blooper Team riuscisse a trasmettere al giocatore una certa ansietà all'interno di un universo di gioco ci aveva preso fin dai primi istanti. Eccoci oggi a parlare del porting su Nintendo Switch di questa avventura che ci ha lasciato però con qualche dubbio in più rispetto alla produzione originale. Partiamo dal fatto che questa nuova versione non include novità rispetto a quanto già visto su PC e console ma porta invece con se dei problemi tecnici che la precedente versione non aveva. Ci siamo trovati spesso ad elogiare i porting su Nintendo Switch (d'altra parte le caratteristiche della console di Nintendo sono decisamente particolari e riescono spesso a dare un ulteriore valore aggiunto ai vari titoli) che si sono rilevati delle sorprese interessanti ma abbiamo anche sempre evidenziato come i limiti tecnici della console tendano a frenare le produzioni più "complesse". Ecco Observer si va a posizionare proprio in questa seconda categoria: l'avventura creata da Blooper Team infatti porta con se un pesante fardello: quello di un motore grafico non ottimizzato che frena il titolo a 30 fps e, sopra tutto, lo castra con una grafica sporca e poco definita che rischia di rovinare l'ottima atmosfera che ha reso Observer un titolo decisamente interessante. Se dal punto di vista del gameplay infatti la produzione ha mantenuto gli stessi pregi (una componente narrativa interessante e che è in grado di tenere incollato il giocatore allo schermo fino ai titoli di coda, degli enigmi interessanti anche se poco originali) e gli stessi difetti (da ricercarsi in un libertà d'azione decisamente limitata) la stessa cosa non si può dire per la sensazione di immersione che Observer era in grado di fornire. Le trovate interessanti nel design dei livelli, della produzione in se sono rimaste intatte ma questa volta le carenze grafiche si fanno davvero sentire perchè l'immersività e la "sensazione di essere li" erano le caratteristiche chiave che distanziavano Observer da altre produzioni. Se si considera il numero limitato di produzioni simili che si possono trovare su Nintendo Switch rendono Observer un titolo appetibile per il pubblico di Nintendo ma solo se non lo avete già giocato in precedenza, altrimenti questa volta rischiereste di fare un "passo indietro".

Observer

Gli androidi sognano pecore elettriche?

Iniziamo citando Philip K. DIck e il titolo del suo romanzo più famoso, noto ai più con la trasposizione cinematografica che l’ha reso il Blade Runner che tutti conosciamo. Ma perché scomodiamo uno dei massimi autori di fantascienza di sempre? Perché oggi parliamo di Observer, ultima fatica dei ragazzi di Bloober Team, già autori dell’ottimo Layers Of Fear (regalato tra l’altro con dei Games With Gold di qualche tempo fa). Ma ora bando alle ciance e buttiamoci in un futuro grigio, governato dalle mega-corporazioni nei panni di Lazarski un Observer e la sua vita.Observer

Il detective del futuro

Observer ci mette nei panni di Daniel Lazarski, un detective cyber-potenziato che ha la capacità di interfacciarsi con le menti delle persone comuni per poter leggere i loro pensieri, i loro ricordi e le loro paure e, contestualmente innestare memorie e ricordi all’interno della vittima. Lazarski ormai non è più un ragazzino, il suo lavoro l’ha corroso, reso stanco ed estremamente titubante nei confronti del mondo e delle persone. Una mattina riceve però un messaggio che lo ridesta, il suo figlio scomparso lo invita ad andare nei bassifondi di Cracovia dove è stato compiuto un efferato omicidio. E’ con questo incipit che Observer ci getta nel mondo di gioco, un mondo fatto di ambienti degradati che sembrano usciti dal più classico dei libri sci-fi, un mondo grigio dove il confine tra umanità e tecnologia è labile. Il viaggio ci condurrà sulle tracce di uno spietato serial killer e durante l’avventura dovremo combattere le nostre paure, i nostri timori e gli incubi più profondi dell’animo umano.Observer

Investigare nel futuro

La narrazione e la trama sono il fulcro portate dell’esperienza di Observer, senza dubbio diverse scelte di design sono state dettate dal voler trasmettere delle emozioni, voler raccontare una storia e questo ha influito sul gameplay generale del titolo dei ragazzi del Bloober Team. Fondamentalmente l’impianto di gioco di Observer si sviluppa in due momenti ben distinti, quello dove ci muoviamo all’interno del subconscio dei vari individui, siano essi vittime o carnefici, e quello investigativo dove Lazarski deve scoprire e fare luce sui fatti che accadono nell’avventura. Ed è proprio in questo frangente che il titolo offre il meglio di se, con una giocabilità semplice, lineare ma profonda quel tanto che basta per farci appassionare alla storia, per farci sembrare di essere li, sulle tracce di un assassino, alla ricerca del fatidico indizio che ci permetterà di scoprire la sua nuova mossa, magari in anticipo. Le atmosfere che si respirano disegnano un mondo cyberpunk in degrado e questo sentimento filtra fino al livello di gameplay del titolo facendoci pensare le nostre responsabilità. La seconda meccanica di gioco è quella che vede il nostro protagonista all’interno della mente dei vari individui, viaggi allucinogeni e allucinanti alle volte al limite del fastidioso, forse troppo ripetitivi e poco vari. 

Observer

E’ un futuro grigio

Se c’è una cosa che colpisce immediatamente in Observer è il comparto artistico, il team polacco Bloober Team è riuscito a incastrare in Observer tutto il decadentismo cyberpunk, dalla palette cromatica fino ai decadenti palazzi labirintici e oppressivi tipici della letteratura sci-fi non positivista. Anche l’idea di concentrare le comunicazioni tra protagonista e personaggi non giocanti utilizzando prevalentemente dei monitor aiuta a calare il giocatore in una realtà dove la tecnologia ha preso il sopravvento sui rapporti sociali, una realtà circondata di mega corporazioni che ormai governano qualunque elemento della vita dei cittadini. Dal punto di vista prettamente tecnico, Observer, utilizza l’Unreal Engine uno dei motori grafici più utilizzati del momento. Anche l’engine di Epic Games è generalmente ottimizzato (al netto di problemi noti che lo affliggono da diverso tempo), gli sviluppatori polacchi non sembra l’abbiano utilizzato a dovere, o in generale al meglio. Il titolo soffre infatti un visto aliasing e piccoli scatti hanno accompagnato la nostra recensione. Niente di insopportabile sia chiaro, ma un minimo di ottimizzazione in più non avrebbe certo guastato. Il motore di gioco in compenso riesce a supportare alla grande la direzione artistica e a creare quelle atmosfere così particolari di cui parlavamo sopra. Buono anche il comparto audio con un doppiaggio nella media e una colonna sonora che ben si sposa con i ritmi e i colori del titolo. 

Observer

 

Observer_

Come possiamo riassumere quindi il nostro parere riguardo la versione per Nintendo Switch di Observer? Il titolo di Blooper Team non ha perso un grammo del suo fascino per quanto concerne la narrativa e la struttura degli enigmi ma purtroppo ha perso tanto sotto il profilo dell'impatto scenico e dell'immersività. Se non avete altro modo oltre a Switch per giocare l'avventura di Blooper Team allora accettate il compromesso e immergetevi in un'avventura cyberpunk che vi prenderà dal primo all'ultimo secondo, se invece avete modo di giocarlo su PC, XBOX One o Playstation 4 optate per una di queste versioni.

7

Trama 8

Gameplay 7

Arte e tecnica 6

Pro:

grande atmosfera

gameplay limitato ma interessante

Contro:

tecnicamente povero

basso livello di sfida

Potrebbe interessarti anche

>observer_ arriva su Nintendo Switch

>observer_ arriva su Nintendo Switch

>observer_ arriva anche su Nintendo Switch

Scarica l'app ufficiale di Gamernews.it, è gratis

Gamernews.it app in Google Play Store