8.5

Recensione Neversong per XBOX One - Un'avventura toccante

Aprite il cuore e lasciatevi trasportare nell'ultimo lavoro dei ragazzi di Atmos Games e Serenity Forge, seguiteci nella nostra recensione di Neversong

La vita e la morte

Oggi parliamo di un titolo capace di toccare le corde del vostro cuore, un titolo che fece la sua comparsa su Kickstarter con un altro nome: Once upon a coma. Dal suo annuncio ai giorni nostri ne è passata di acqua sotto i ponti, il titolo ha cambiato nome diventando Neversong, è stato pubblicato su PC e console e anche sul servizio Apple Arcade oltre che su dispositivi mobili. Seguiteci quindi nell'analisi dell'ultima fatica dei ragazzi di Atmos Games e Serenity Forge, seguiteci nella nostra recensione di Neversong per XBOX One.
 
Neversong recensione
 

La trama di Neversong

Prima di raccontarvi l'incipit narrativo di Neversong ci preme fare una piccola introduzione: il primo punto di cui vogliamo parlarvi è la longevità: Neversong è un gioco che vi condurrà ai titoli di coda in una manciata d'ore, se non siete tra gli utenti che si fermano incantati dai panorami offerti dal titolo lo finirete realisticamente in meno di tre ore, ma non fermatevi qui, non lasciatevi ingannare dal tempo di gioco, in Neversong è l'esperienza che conta. Il secondo punto di cui vogliamo parlarvi riguarda gli argomenti toccati, il titolo di Atmos GamesSerenity Forge è capace di trattare argomenti delicatissimi come la perdita di una persona cara con una delicatezza e coscienza decisamente fuori dalla norma. Non è facile parlare di morte in modo adulto in un videogioco ma gli sviluppatori sono riusciti appieno nel loro intento.
 
Parliamo quindi della trama, Neversong vi mette nei panni di Peet, un ragazzo che si risveglia da un coma e che non ritrova di fianco a se la sua fidanzata, Wren. Non è solo la mancanza di Wren a preoccupare Peet, tutto il mondo intorno a lui sembra infatti modificato, cupo e gli adulti non sono più gli stessi. In effetti a Neverwood sembra che tutti "i grandi" cerchino di eliminare Peet e gli altri ragazzi, sembra li vogliano eliminare senza alcuna pietà. Peet non è però solo, alcuni amici lo aiuteranno a superare gli ostacoli che si presentano sul suo cammino. Non andremo oltre, come vi abbiamo accennato prima arriverete ai titoli di coda nell'arco di un pomeriggio e il titolo offre anche qualche colpo di scena interessante. 
 
Neversong è localizzato in italiano, sottotitoli e interfaccia sono completamente tradotti quindi, anche se non conoscete perfettamente l'inglese, riuscirete a seguire per filo e per segno le avventure di Peet. Tra l'altro la traduzione è anche di ottima fattura.
 
Neversong recensione
 

Il gameplay di Neversong

Ok, bella l'atmosfera, interessante la trama, ma il gameplay? Neversong è un platform 2D con una leggera influenza da metroidvania, il titolo di Atmos Games e Serenity Forge sfrutta meccaniche molto semplici ma non per questo banali. Partiamo col dire che la componente platform è ben sviluppata, il sistema di platforming è ben calibrato e non abbiamo mai riscontrato problemi di sorta o morti accidentali dovute ad una cattiva programmazione. Interessante anche il sistema di crescita del nostro protagonista che acquisisce nuove abilità nel corso dell'avventura e sono proprio queste nuove abilità a permettergli di superare determinati livelli e di avanzare.
 
La componente da metroidvania è solo accennata, il mondo di gioco è interconnesso e per superare determinati ostacoli dovrete necessariamente recuperare nuove abilità. Non vi troverete però mai davanti a problemi impossibili da risolvere e la risoluzione dei vari enigmi sarà sempre naturale e abbastanza scontata. Anche il combat system è molto semplice e le boss battle, una volta capiti i pattern di attacco dei boss, sono risolvibili praticamente sempre al primo try. Pad alla mano Neversong si controlla benissimo, abbiamo giocato il titolo su XBOX One X e il controller di Microsoft è risultato, come al solito, eccellente sotto tutti i punti di vista.
 
Se dobbiamo trovare un punto debole nel gameplay lo dobbiamo ricercare nella difficoltà generale del titolo che si assesta su livelli veramente bassi. Se da una parte questo rende il titolo fruibile ad una gamma di giocatori davvero vasta dall'altra non prende in considerazione chi è alla ricerca di titoli più difficili. Sia ben chiaro, difficilmente chi si approccia a Neversong lo fa perchè alla ricerca di una sfida, il titolo deve essere giocato, a nostro parere, più per l'emozioni che trasmetter e per la sua storia che non per la sua difficoltà intrinseca.
 
Neversong recensione
 

L'arte e la tecnica di Nerversong

Ed eccoci arrivati all'analisi artistica e tecnica di Neversong. Beh, come potete vedere voi stessi dagli screen in questa pagina il titolo di Atmos Games e Serenity Forge ha sicuramente carisma ed offre una visione del suo mondo originale e unica. Neversong risulta infatti assolutamente riconoscibile nella moltitudine di produzioni indie che affollano il mercato. Il mondo di Neverwood è diviso in sei ambienti tutti molto evocativi e caratteristici, girovagando per questo onirico regno vi imbatterete in ambienti e personaggi bizzarri, alle volte amichevoli altre molto meno. Siamo però sicuri che vi portere qualcosa di questo mondo sempre con voi una volta arrivati ai titoli di coda.
 
Niente da dire sul comparto tecnico, Neversong non ha mostrato il fianco a problemi di sorta durante le nostre partite su XBOX One X, ottima la fluidità generale e la cura posta sia nella realizzazione degli ambienti che nelle animazioni dei personaggi. Anche il comparto audio del titolo ben si sposa con il mood generale della produzione, comparto audio che riesce a dare maggior risalto all'estetica horror della produzione senza però mai scadere nella banalità. 
 
Chiudiamo con una piccola nota a margine che riguarda il pianoforte presente a Neverwood e nella colonna sonora del titolo. Lo strumento consentirà a Peet di sbloccare le varie aree del mondo di gioco e sono proprio le note del piano quelle che vi accompagneranno durante le vostre avventure attraverso l'onirico e ricco d'insidie mondo di gioco.
 
Neversong recensione 

Neversong

Neversong è una piccola perla che non deve passare inosservata. Che lo giochiate su PC, su console o in mobilità il risultato è sempre lo stesso: vi troverete davanti ad un titolo in grado di far riflettere ed emozionare. Se dobbiamo parlare dei difetti possiamo annoverare tra questi la brevità dell'avventura (ci sarebbe piaciuto che alcune meccaniche venissero utilizzate un po' di più) e la difficoltà di gioco praticamente in esistente ma, se state cercando un titolo che possa appassionarvi siete nel posto giusto.

8.5

Trama 9

Gameplay 8

Arte e tecnica 8

Pro:

atmosfera eccellente

emozionante

Contro:

difficoltà inesistente

Potrebbe interessarti anche

Neversong è disponibile su console!

Neversong è disponibile su console!

L'attesa è finalmente finita, Neversong è disponibile su console

Neversong ha una data d'uscita su console

Neversong ha una data d'uscita su console

Il titolo sviluppato dai ragazzi di Serenity Forge arriverà il 16 luglio

Scarica l'app ufficiale di Gamernews.it, è gratis

Gamernews.it app in Google Play Store