7

Recensione Morkredd per XBOX ONE - Tra luce e oscurità

La luce in fondo al tunnel, il titolo sviluppato da Hyper Games gioca con luce e ombre, seguiteci nella nostra recensione di Morkredd per XBOX One

Di luce e ombra

Anche oggi parliamo di puzzle game, un titolo pubblicato, al momento, su XBOX One e PC, Morkredd, sviluppato dal team norvegese di Hyper Games racconta una storia di luce e ombre, narrata enigma dopo enigma. Se siete appassionati di puzzle game e, in particolare, amate i titoli in cooperativa continuate a leggere, sicuramente ci sono punti e spunti interessanti per voi. Se volete comunque saperne di più sul titolo seguiteci nella nostra recensione di Morkredd per XBOX One.
 

 

La trama di Morkredd

Morkredd è un titolo che fa del suo aspetto scenico un sicuro punto di interesse verso il giocatore, d'altra parte è altrettanto vero che il gameplay è saldamente ancorato alle dinamiche di luci e ombre che il titolo fa risaltare fin dai primi minuti di gioco. Detto questo però non abbiamo trovato in Morkredd un comparto narrativo particolarmente sviluppato, in un mondo ormai affogato nell'ombra il nostro compito è quello di portare una sfera di luce alla fine di ogni livello. 
 
I più attenti saranno sicuramente in grado di trovare degli elementi di lore in ogni angolo del gioco, le atmosfere cupe e il design dei personaggi e delle ambientazioni può far volare molto alta la fantasia del giocatore e il titolo non da molti dettagli su trama e narrazione, così da riportare tutto al giocatore e alle sue congetture. Di certo sappiamo solo che la Sfera è vita, e senza di essa ci attende solo il buio mortale.
 
Morkredd non è localizzato in italiano ma questo non è un grande problema visto che i dialoghi o gli altri testi a schermo sono ridotti all'osso.
 

 

Il gameplay di Morkredd

Se la trama di Morkredd è oscura e fitta di mistero, lo stesso non si può certo dire per il suo gameplay. Morkredd propone al giocatore un gameplay semplice ma non per questo banale. Prima di tutto bisogna dire che il titolo di Hyper Games può essere giocato in single player o in cooperativa (con un massimo di due giocatori, quindi voi e un amico). Lo scopo del gioco è semplice: portare una sfera di luce (la Sfera) da un punto all'altro del livello. Per riuscire ad avere la meglio nel gioco dobbiamo fare in modo che i due protagonisti siano sempre "protetti" dalla luce della Sfera, se infatti uno dei due dovesse finire in una zona d'ombra verrebbe distrutto all'istante con conseguente game over. 
 

In Morkredd lo scopo del gioco è semplice: dovete portare la Sfera da una parte all'altra del livello, tenendo sempre i due protagonisti nella luce della stessa


Capite bene che basta anche solo un'ombra proiettata verso uno dei due personaggi per decretare il game over e riprendere da dove si era lasciato. E' molto facile proiettare (anche involontariamente) delle ombre muovendo la sfera e queste piccole disattenzioni potrebbero essere fatali per la nostra partita. Come scrivevamo poco sopra Morkredd può essere affrontato sia in single player che in cooperativa. Se opterete per giocare il titolo in solitaria dovrete comandare entrambi i personaggi e per fare questo ognuno dei due analogici vi consentirà di controllare uno dei due protagonisti. All'inizio il tutto può sembrare macchinoso ma ci si prende presto la mano anche se è chiaro che dovrete prestare sicuramente molta attenzione. 
 
Se giocate Morkredd in cooperativa invece è vero che la difficoltà di usare contemporaneamente due personaggi non c'è ma si aggiunge quella di coordinare i movimenti e le azioni dei due protagonisti. Come dicevamo sopra infatti basta mandare uno dei personaggi in una zona d'ombra per chiudere la partita. Abbiamo giocato a Morkredd sia in modalità single player che in cooperativa e il titolo ha molto da offrire sia in un caso che nell'altro.
 

 

L'arte e la tecnica di Morkredd

Sicuramente la prima cosa che salta all'occhio di Morkredd è la sua direzione artistica, il suo design minimale ma terribilmente evocativo. I goichi di luce e ombra ci sono piaciuti molto così come le atmosfere dei luoghi dove si svolge l'avventura, tutti cupi e tetri dove solo la Sfera è in grado di portare uno spiraglio di luce. Molto buona la gestione delle ombre (che è poi il fulcro del gameplay) e la gestione delle luci. 
 
Non abbiamo molto da dire sotto il profilo tecnico, d'altra parte Morkredd non è certo un titolo in grado di mettere in difficoltà XBOX One (abbiamo giocato il titolo su XBOX One X). Durante le nostre partite non abbiamo notato problemi di sorta o rallentamenti di alcun tipo, la gestione della fisica è molto buona e, in generale, tutto il motore di gioco ha risposto sempre bene durante le varie partite. 
 
Bene anche il comparto sonoro che ben si sposa con le atmosfere presentate (e che anzi ne amplifica l'efficacia).
 

 

Morkredd

Morkredd è un puzzle game che dimostra come si possa costruire un intero gioco intorno ad una singola, semplice meccanica. Non è sicuramente un puzzle game che vi farà sudare freddo ne un gioco che vi porterà via chissà quante ore della vostra vita (è infatti terminabile in circa due ore) ma, nel tempo che gli dedicherete vi divertirete sicuramente. Il nostro consiglio è quello di giocarlo sia in single player che in cooperativa (se ne avete l'opportunità) proprio per poter vivere due meccaniche di gioco abbastanza diverse tra loro.

7

Trama 6.00

Gameplay 8.00

Arte e tecnica 8.00

Pro:

ambientazioni e atmosfera

diversità tra single e cooperativa

Contro:

molto breve

si poteva osare di più

Scarica l'app ufficiale di Gamernews.it, è gratis

Gamernews.it app in Google Play Store