8

Recensione Far Cry New Dawn - Il bello dell'Apocalisse

Ubisoft ci presenta un mondo apocalittico ben diverso da quello a cui ci hanno abituato i videogiochi, vediamo come siamo riusciti a sopravvivere nella nuova Hope County

L’apocalisse fashion

Il mondo videoludico (e non solo) ci hanno abituato a rappresentazioni dei disastri post-nucleari grigi e desertici, ambienti dove la vita ha faticato a ritrovare la sua strada lasciando un mondo devastato e senza speranze. Con Far Cry New Dawn invece Ubisoft ci presenta un mondo completamente diverso, un mondo colorato dove la vita ha trovato un’altra via per prosperare. Vediamo insieme come sopravvivere al nuovo olocausto nucleare nella nostra recensione di Far Cry New Dawn.

Far Cry New Dawn

La trama di Far Cry New Dawn

Prima di parlare della trama di Far Cry New Dawn dobbiamo mettervi in allerta, questo primo paragrafo della recensione contiene spoiler riguardo il finale di Far Cry 5 (i due titoli sono infatti strettamente collegati) e quindi, se non avete ancora giocato o terminato Far Cry 5 o non volete rovinarvi il finale conviene che saltate a piè pari questo paragrafo e passare direttamente al gameplay che per inciso presenta le maggiori novità per il titolo. Fatta la doverosa premessa possiamo parlare della trama di Far Cry New Dawn o almeno del suo incipit. Avevamo lasciato il Montana di Joseph Seed nel disastro più totale, il folle predicatore aveva infatti scatenato una vera e propria apocalisse trasformando i verdi e rigogliosi terreni in una landa desolata. Il racconto del nuovo capitolo di Far Cry inizia diciassette anni dopo l'olocausto nucleare perpetrato da Seed e vede i coniugi Rye guidare una lenta ricostruzione in un mondo profondamente cambiato. Proprio quando le cose sembrano volgere al meglio fanno la loro comparsa le gemelle Mickey e Lou che, alla guida di un esercito personale (i Guerrieri della Strada) stanno, di fatto, prendendo il controllo di tutta Hope County. In tutto questo casino ci sono però ancora persone che vogliono cercare di salvare il salvabile e tra questi si annovera la figura di Thomas Rush: Rush un ex militare che gira per gli Stati Uniti a bordo di un treno per portare aiuti a chi si trova in difficoltà. Rush riceve una chiamata da Carmina Rye, figlia di Nick e Kim, che chiede aiuto per Hope County. Appena entrati nel territorio di Hope County però il treno viene fatto deragliare e ci troviamo al cospetto delle due famose gemelle, dopo un battibecco poco amichevole Rush ci salva la vita e ora non resta che a noi organizzare la resistenza e salvare il nostro capo (e tutta la contea) dalla follia delle due gemelle. 

Far Cry New Dawn

Il gameplay di Far Cry New Dawn

Se siete appassionati di Far Cry dalla sua prima incarnazione (quando ancora il nome era in mano a Crytek) avete ben in mente quali sono sempre stati i cardini portanti della serie: open world, possibilità di approcciare le situazioni nei modi più disparati il tutto raccordato da una trama che pilota il giocatore verso l'epilogo in modo abbastanza leggero. In sostanza il titolo di Ubisoft è sempre stato visto come un vero e proprio sandbox dove poter "giocare" con l'ambiente e con gli elementi presenti (siano essi umani, animali o oggetti) in un tripudio di esplosioni, assalti e quant'altro. Far Cry New Dawn prende tutto questo ed aggiunge al gameplay un substrato RPG, ancora non completamente a fuoco, ma presente. Esattamente come successo per Assassin's Creed Origins, Ubisoft sta cercando di modificare il gameplay di Far Cry rendendolo più profondo e più sfaccettato, la mutazione non è ne semplice ne immediata e gli effetti di queste nuove meccaniche rischiano di lasciare un po' interdetti i fan di vecchia data della serie stessa. Ecco quindi che, per la prima volta in un Far Cry, vediamo apparire un numerino con i danni inflitti al nemico, gli avversari che hanno un "livello" e quindi riusciamo subito ad identificare il grado di rischio nell'affrontare un nemico, ma non è solo nel combat systme che Far Cry New Dawn mostra i suoi lati GDR. La gestione di Prosperity, il nostro campo base operativo, crescerà grazie a noi, grazie agli oggetti che troveremo, ai personaggi che libereremo, ogni litro di etanolo migliorerà l'insediamento e con esso aumenteranno le armi craftabili, la disponibilità di veicoli e di altri elementi che renderanno la nostra avventura più "semplice". Oltre a tutte queste possibilità (che in parte vengono ulteriormente potenziate da un sistema di crafting ripensato che vi permette di personalizzare e costruire armi fuori di testa ma decisamente efficaci) si sbloccheranno anche le Spedizioni, missioni speciali che si svolgono fuori da Hope County, abbastanza lineari ad onor del vero, ma che propongono una progressione (a livello di difficoltà) costante. Far Cry New Dawn introduce anche un nuovo concetto relativo agli avamposti, dei punti di controllo essenziali per poter incrementare la nostra presenza sul territorio e per guadagnare scorte di etanolo. A differenza di quanto abbiamo già visto nei precedenti capitoli però possiamo decidere di "cedere" il controllo degli avamposti ai Guerrieri della Strada, questo ci consentirà di poterli conquistare nuovamente e di ottenere quindi dell'altro (prezioso) etanolo; di contro il livello dell'avamposto crescerà e con esso il livello dei suoi occupanti rendendo la sfida decisamente più ostica. Come nel precedente capitolo anche in Far Cry New Dawn potrete giocare il titolo in compagnia di un amico rendendo il tutto ancora più caciarone e casinaro. Siamo rimasti piacevolmente colpiti dal gunplay del titolo Ubisoft con una risposta delle armi realistica e decisamente piacevole. E' quindi tutto rosa e fiori? Non proprio, la componente RPG è un po' deboluccia ma se non altro Ubisoft ha dato una chiara indicazione di dove vuole puntare con la serie di Far Cry.

Far Cry New Dawn

L'arta e la tecnica di Far Cry New Dawn

Ed eccoci a parlare della componente che, più di ogni altra, ci ha lasciato di stucco in Far Cry New Dawn: la direzione artistica. Il titolo Ubisoft non lascia a bocca aperta per la "potenza bruta" del suo motore di gioco (che si comporta comunque alla grande) ma è il concept che gli sviluppatori hanno pensato per questo gioco che ci ha colpito. Il mondo di gioco, colorato e completamente diverso da quello che il mondo videoludico ci ha abituato con le ambientazioni post-apocalittiche cupe e devastate è un vero e proprio colpo al cuore che riesce a differenziarsi da quello che si vede solitamente in giro. Ottimo l'uso dell'HDR che riesce a dare ancora maggior risalto alle ambientazioni. Per quanto riguarda la parte del sonoro abbiamo trovato la localizzazione in italiano di ottima fattura, così come il doppiaggio. Vi ricordiamo infine che Far Cry New Dawn è completamente localizzato in italiano.

Fra Cry New Dawn

Far Cry New Dawn

Ubisoft presenta una visione di un mondo apocalittico completamente diversa da quella a cui i videogiochi ci hanno abituato e lo fa in un contesto di continua evoluzione di uno dei suoi brand di punta. Possiamo considerare Far Cry New Dawn come un capitolo di transizione, un po' come successe per Assassin's Creed Origins, anche in questo caso Ubisoft sperimenta nuove meccaniche in un contesto ampiamente conosciuto per l'utente e il sistema funziona. Far Cry New Dawn ha dei difetti come abbiamo evidenziato nella recensione ma, a nostro avviso, i pregi (e le migliorie) superano di gran lunga questi ultimi.

8

Trama 8

Gameplay 8

Arte e tecnica 8

Pro:

ambientazione originale

storia interessante

sterminato

Contro:

la svolta rpg è ancora incompleta

Potrebbe interessarti anche

Far Cry New Dawn è disponibile per PC e console

Far Cry New Dawn è disponibile per PC e console

Ubisoft ha annuciato che Far Cry New Dawn, l’ultimo episodio della pluripremiata serie Far Cry, è disponibile da oggi.

Scarica l'app ufficiale di Gamernews.it, è gratis

Gamernews.it app in Google Play Store