8

Recensione Everspace Stellar Edition per Nintendo Switch - La galassia tra le mani

Everspace torna in pompa magna con la Stellar Edition per l'ibrida di casa Nintendo! Tieni il destino dell'universo nelle tue mani con Everspace Stellar Edition!

Pronti ad un viaggio indimenticabile nell'Universo?

Abbiamo parlato di Everspace diverso tempo fa, nella sua versione per XBOX One. Allora eravamo rismasti positivamente colpiti dal lavoro svolto dai ragazzi di ROCKFISH Games come potete leggere nei paragrafi qui sotto. Oggi siamo qui per parlare della Stellar Edition per Nintendo Switch e, piuttosto che riproporvi tutto quello che avevamo già evidenziato nella precedente versione vi spiegheremo, in questo paragrafo, le novità e le caratteristiche della versione per l'ibrida della casa di Kyoto mentre, nei paragrafi successivi ritroverete la nostra precedente recensione suddivisa come al solito nei paragrafi dedicati alla trama, al gameplay e al comparto tecnico ma ora gettiamoci a capofitto sulla versione Nintendo Switch! Che novità porta con se questa nuova versione quindi? Partiamo subito dicendo che gli sviluppatori non si sono certo tirati indietro nella mole di contenuti disponibili, in questa nuova incarnazione trovate infatti il gioco base e la sua espansione: Encounter che aggiunge una serie importante di novità tra cui nuove missioni, nuovi personaggi e nuovi mondi da esplorare andando ad aumentare ulteriormente l'estensione del mondo di gioco. La caratteristica principale di questa Stellar Edition per Nintendo Switch è quella di offrire al giocatore un pacchetto veramente completo del mondo di Everspace pensato per essere affrontato da tutti i tipi di giocatori, sia chi è alle prime armi col genere che ai giocatori più esigenti. Avete infatti a disposizione due modalità di gioco: la prima "normale" che offre un livello di sfida alla portata di tutti e una modalità "hardcore" che obbligherà il giocatore a fare di tutto per restare in vita (sfuggendo così al permadeath) in un mondo dove (oltre che la difficoltà aumentata) dovrà fare i conti anche con un malus che verrà assegnato all'inizio di ogni nuovo sistema che il giocatore affronterà. Ma Everspace come si comporta, a livello di gameplay, su Nintendo Switch? Beh decisamente bene, gli sviluppatori hanno portato lo stesso sistema di controllo che avevamo già apprezzato nella versione per XBOX One e, da questo punto di vista, possiamo dire che Everspace risulta perfettamente godibile sia in modalità handled che collegato alla TV. Proprio sulla classica dualità che caratterizza i titoli portati (o pensati) per Nintendo Switch conviene aprire una breve parentesi: Everspace dimostra un'altra volta come titoli, anche pensati per altre piattaforme, riescano ad adattarsi perfettamente sulla piccola console di casa Nintendo riuscendo a far diventare (quasi per magia) titoli strutturati per essere giocati in salotto giocabili in ogni luogo. Ottimo anche il comparto tecnico, Everspace non ha mai mostrato il fianco a problemi durante le nostre partite su Switch e la resa del piccolo schermo di Switch è risultata perfetta, i colori sono sempre vividi e la mole poligonale è di tutto rispetto e riesce a ricreare perfettamente gli universi che ROCKFISH Games hanno pensato per noi. Riasusmendo, se avete già giocato Everspace per XBOX One, Playstation 4 o PC questa nuova versione non aggiunge nulla di nuovo (al netto dell'espansione che potreste non aver preso in considerazione in precedenza). Se però non avete acquistato il titolo e vi serve un consiglio su quale versione acquistare allora possiamo consigliarvi senza mezzi termini quella per Nintendo Switch. Questa nuova incarnazione di Everspace infatti non manca assolutamente di nulla rispetto alle precedenti versioni e anzi offre la caratteristica della portabilità che si rivela, per l'ennesima volta, la classica "marcia in più".

Everspace

La tra le stelle

Siete pronti ad affrontare un viaggio tra le stelle? Adorate la fantascienza e l’esplorazione spaziale? Bene, oggi faremo la felicità di tutti voi e anche di tanti altri, oggi parliamo di Everspace. Uscito da una fase di early access abbastanza lunga il titolo di ROCKFISH Games arriva finalmente sui nostri monitor nella sua versione definitiva e lo fa con un impatto davvero notevole. Ma ora bando alle ciance e lanciamoci nell’esplorazione dello spazio profondo con la nostra recensione di Everspace.

Everspace

Tanto tempo fa in un galassia lontana lontana

Siete pronti ad affrontare le insidie dello spazio aperto? Siete disposti a confrontarvi col vuoto cosmico e con il contatto con altre specie e con altri mondi? In Everspace raramente vi capiterà di restare da soli con voi stessi perché anche se l’universo è infinito alle volte gli spazi sono più piccoli di quanto si possa immaginare. Siete quindi pronti ad ascoltare la storia di Adam, o meglio la storia di Adam vissuta dai suoi innumerevoli cloni, cloni che andrete ad impersonare ad ogni partita. Si, ogni morte in Everspace è definitiva e dopo ogni nostra sconfitta un nuovo clone prenderà il posto del precedente e insieme al nuovo clone potremo avanzare di settore in settore per scoprire la storia del nostro protagonista e la devastate guerra che ha sconvolto l’universo e che tutt’ora lascia indelebili cicatrici su basi spaziali e pianeti. Il titolo di ROCKFISH Games racconta al giocatore la storia di Adam e della guerra attraverso una serie di cutscene che man a mano che avanziamo nel gioco faranno riaffiorare ricordi nei cloni e quindi nel protagonista e svelare misteri e risvolti interessanti. La trovata dei cloni del protagonista è una perfetta giustificazione per il permadeath che fa da fulcro nell’esperienza di Everspace.Everspace

La guerra dei cloni

Se guardando le (spettacolari) immagini, state pensando che Everspace sia uno space simulator o un titolo dedicato all’esplorazione dell’universo fine a se stessa state sbagliando, e di grosso, Everspace è infatti un Rogue like a tutti gli effetti, il titolo di ROCKFISH Games infatti raccoglie e sviluppa tutte le caratteristiche tipiche del genere, primo far tutti il permadeath. Una volta sconfitti dovrete ricominciare tutto da capo, si riparte dal primo settore e si riparte con però, oltre all’esperienza maturata, anche con le perk che avrete sbloccato nella run precedente e in quella prima ancora e ancora e ancora. Ogni partita porterà dei bonus che vi aiuteranno ad affrontare la successiva con più tranquillità. Everspace non presenta un mondo aperto, ma un universo diviso in vari settori generati proceduralmente, ad ogni partita troverete quindi un mondo diverso ad attendervi e ogni mondo saprà stupirvi per svariate ragioni. Giocando ad Everspace dovrete, come sempre nei roguelike, abituarvi al concetto di morte come passaggio fondamentale per progredire nel gioco, ogni morte renderà infatti la run successiva più facile, anche perché nel titolo di ROCKFISH Games non perderete tutto quello che avete guadagnato, ma ad ogni morte manterrete i crediti raccolti e potrete così potenziare la vostra astronave ed affrontare la successiva partita con una marcia in più. 

Oltre agli spettacolari combattimenti in Everspace dovrete prestare sempre molta attenzione alla raccolta dei componenti e, sopratutto, del carburante. Potete trovare i componenti in giro sparsi per i settori, oppure ne potreste ottenere dalla distruzione di una nave nemica o ancora completando delle missioni secondarie che vi verranno via via proposte. Ottenere molti componenti è fondamentale per restare in vita visto che è tramite il loro utilizzo che sarete in grado di riparare la vostra nave e sopravvivere più a lungo. Esattamente come per i componenti, anche il carburante gioca un ruolo fondamentale, visto che rimanere senza vorrà dire morte certa (vi ricordiamo che lo scopo principale di ogni settore è sempre quello di trovare un salto spazio/tempo per il settore successivo o una via di fuga sempre per il prossimo settore), anche in questo caso potrete trovare il carburante sia nelle stazioni spaziali abbandonate che distruggendo gli avversari.

All’inizio giocare ad Everspace vi lascerà un po’ spiazzati, si perché muoversi in un ambiente completamente in tre dimensioni non è semplicissimo, ma gli sviluppatori sono riusciti ad ottimizzare i comandi e a rendere le cose meno complesse possibile ai giocatori.

 

Everspace

Ho visto cose che voi umani…

La prima cosa che colpisce di Everspace è senza ombra di dubbio il suo comparto grafico, il titolo di ROCKFISH Games vi lascerà letteralmente a bocca aperta. Grazie ad un sapiente utilizzo di un Unreal Engine 4 in gran spolvero esplorare lo spazio sarà qualcosa che vi rimarrà impresso per parecchio tempo. Gli sviluppatori hanno scelto un’ottima palette di colori e il motore grafico di Epic riesce a rendere davvero impressionante ogni angolo di spazio che visiterete. Da tempeste di fulmini a fasce di asteroidi, da lontane galassie a vascelli abbandonati, le volte che dovrete raccogliere la vostra mascella da terra si potranno difficilmente contare. Oltre ad essere bellissimo da vedere, Everspace è anche molto ottimizzato, nella nostra prova abbiamo infatti solo raramente assistito a piccoli rallentamenti a schermo e, nella maggior parte dei casi, questi erano causati da un numero di elementi a schermo davvero impressionante. 

Anche musiche ed effetti sonori sono realizzati bene, anche se mentiremmo se dicessimo che questa è la parte migliore della realizzazione, la colonna sonora poteva infatti essere più epica e cercare di essere più incisiva, insomma non la odierete ma di certo non diventerà la vostra OST in macchina.

Everspace
 

Everspace

I ragazzi di ROCKFISH Games hanno avuto il coraggio di osare e Everspace gli ha dato ragione, il titolo riesce infatti a presentare sul mercato qualcosa di diverso da quello che ci viene proposto quotidianamente. La realizzazione tecnica del titolo è ineccepibile e con tutta probabilità è la miglior grafica che ci è capitato di vedere in un titolo del genere. Anche se i roguelike soffrono di una certa ripetitività di fondo, Everspace soffre meno di questo problema proprio grazie alle sue ambientazioni che distrarranno il giocatore dalla routine.

8

Trama 7

Gameplay 9

Arte e tecnica 8

Pro:

ottimo porting per nintendo switch

adatto sia brevi sessioni che a lunghe

esteticamente piacevole

Contro:

alla lunga missioni ripetitive

Potrebbe interessarti anche

EVERSPACE arriva su Switch l'11 dicembre

EVERSPACE arriva su Switch l'11 dicembre

La Stellar Edition dell'iconico shooter spaziale roguelike 3D EVERSPACE dello sviluppatore indipendente ROCKFISH Games è disponibile per il preordine sul Nintendo eShop

Everspace arriva su Playstation 4

Everspace arriva su Playstation 4

Everspace: rilasciato un nuovo teaser trailer

Everspace: rilasciato un nuovo teaser trailer

Everspace: Disponibile il nuovo aggiornamento 0.4

Everspace: Disponibile il nuovo aggiornamento 0.4

Scarica l'app ufficiale di Gamernews.it, è gratis

Gamernews.it app in Google Play Store