Il verdetto

8,5 Il nostro voto

Broken Age riporta sui monitor e tv un genere, quello delle avventure grafiche, che sta rivivendo un nuovo momento di interesse generale e lo fa col coraggio di utilizzare un gameplay vecchio di oltre vent’annni. Il bello è che riesce a dimostrare che il punta e clicca, se fatto bene, non è assolutamente un gameplay sorpassato ma che riesce anzi a dire la sua anche ai giorni nostri. Kickstarter si è dimostrato un’altra volta un’ottima piattaforma per lanciare idee che difficilmente avrebbero visto la luce (anche se alle spalle c’era uno studio come Double Fine) e con risultati decisamente eccellenti. Se adorate le avventure grafiche, o vi piacciono semplicemente le belle storie non potete ignorare Broken Age.