8.00

Recensione Another Crab's Treasure per PC

Un Dark Souls infondo al mare? Seguiteci nella recensione di Another Crab's Treasure per PC

In fondo al maaaar, in fondo al maaaar

Indubbiamente il genere dei souls like sta vivendo la sua epoca d'oro, sono molte infatti le produzioni che (a volte anche solo per sfruttare l'onda ndr.) portano all'interno delle proprie meccaniche di gameplay dei tratti caratteristici del genere. Il titolo di cui parliamo oggi però sposa appieno la filosofia del genere e la declina a modo proprio: oggi parliamo di Another Crab's Treasure, titolo sviluppato e pubblicato dai ragazzi di Aggro Crab (che ringraziamo per averci fornito un codice per testare il gioco), un souls like in piena regola che, però da una grossa virata nella scelta delle ambientazioni. Se siete curiosi di conoscere la storia di Krill non dovete far altro che seguirci nella recensione di Another Crab's Treasure per PC (giocato su Steam Deck).
 

 

La trama di Another Crab's Treasure

Cominciamo parlando della trama di Another Crab's Treasure perchè i ragazzi di Aggro Crab, già autori di Going Under (che abbiamo recensito tanto tempo fa), hanno pensato bene di sfruttare un contesto narrativo che, anche se a fronte di una trama semplice, potesse lasciare qualcosa al giocatore. Prima di raccontarvi l'incipit narrativo vogliamo darvi un'ulteriore buona notizia: Another Crab's Treasure è localizzato in italiano e quindi potete seguire le vicende di Krill anche se non siete particolarmente amanti della lingua inglese. 
  

 
Come potete ampiamente vedere voi stessi dalle immagini presenti in questa pagina ci si rende presto conto che Another Crab's Treasure presenta un contesto e un'ambientazione che si discosta molto (almeno nella parte iniziale ndr.) rispetto alle produzioni tipiche del genere. In Another Crab's Treasure infatti vestiamo i panni di Krill, un piccolo paguro che passa la sua vita in serenità a letteralmente un passo dall'oceano. Il nostro eroe ha un carattere schivo, non cerca amici e contatti ma cerca unicamente la tranquillità. Questa tranquillità viene però interrotta un giorno quando uno squalo giocattolo lo informa che le cose, in fondo al mare, sono cambiate e che ci sono delle tasse da pagare. 
 
Krill cade dalle nuvole... tasse? Lui è un paguro, è tranquillo, non vuole nulla e non cerca nulla, anzi cerca anche di "pagare" lo strano squalo giocattolo ma, di tutta risposta, quest'ultimo approfitta di un momento di distrazione di Krill e gli ruba la sua conchiglia, il suo unico tesoro. Il cocciuto paguro ovviamente non ci sta e si getta all'inseguimento dello squalo in fondo al mare dove scopre che le cose sono davvero cambiate, e di molto. L'inquinamento ha raggiunto il fondale e sembra che una strana melma abbia fatto impazzire pesci, granchi e altri animali. È così che Krill si mette alla ricerca della sua amata conchiglia, ricerca che lo condurrà a scoprire un mondo invaso dall'inquinamento e non solo.
 
Se da un certo punto di vista la trama di Another Crab's Treasure può sembrare un mero pretesto per far muovere il giocatore da un livello all'altro, in realtà evidenza una profonda critica all'inquinamento, all'uso che facciamo degli oggetti quotidiani e al modo in cui l'uomo sta trattando la natura. Non vi sveleremo oltre della trama per evitarvi spoiler ma se pensate di trovarvi di fronte al tipico eroe senza macchia e senza paura potreste rimanere delusi: Krill è un paguro semplice, un essere con le sue necessità e suoi problemi. È molto interessante notare come i ragazzi di Aggro Crab siano riusciti a dare chiavi di lettura molto diverse del titolo a seconda di come lo si voglia giocare e interpretare.
 

 

Il gameplay di Another Crab's Treasure

Dal punto di vista del gameplay duro e puro Another Crab's Treasure riprende tutte le caratteristiche che potete trovare nel genere dei souls like. Facciamo un piccolo recap per vedere poi come hanno declinato determinate caratteristiche i ragazzi di Aggro Games all'interno del loro titolo. Quindi: vediamo un po', punto per puto: difficoltà elevata degli scontri? Ce l'abbiamo. Perdita dell'esperienza alla morte? C'è. Luoghi dove poter riposare che fanno rivivere tutti gli avversari? C'è anche questo. Elementi tipici degli action/rpg come possibilità di equipaggiare diversi tipi di armi e armature? Abbiamo anche questo. Si, Another Crab's Treasure è a tutti gli effetti un souls like ma gli sviluppatori non hanno fatto un reskin di Dark Souls: gli elementi distintivi del titolo ci sono, e sono anche interessanti.
  

Another Crab's Treasure è un souls like colorato e scanzonato ma non per questo meno punitivo.

 
Togliamo però il velo alle caratteristiche tipiche di Another Crab's Treasure e iniziamo proprio col livello di difficoltà. Se il team capitanato da Hidetaka Miyazaki ha sempre difeso a spada tratta il livello di difficoltà dei suoi Souls (e anche di Elden Ring, di cui potete leggere qui la nostra recensione) i ragazzi di Aggro Games hanno optato per una scelta diversa. In Another Crab's Treasure infatti il giocatore è libero di modificare il livello di difficoltà tramite una serie di parametri che influiscono sul danno subito, sul tempo di risposta delle parate e via di questo passo. Abbiamo trovato l'idea molto calida e questo aiuta sicuramente a rendere Another Crab's Treasure più malleabile e apprezzabile da una fascia d'utenti maggiore.
 
La meccanica principale di Another Crab's Treasure si gioca però sull'elemento cardine dell'equipaggiamento di Krill: i sostituti della sua conchiglia. Trovare riparo sarà infatti la prima cosa che il nostro eroe farà dopo aver trovato una forchetta che utilizza a mo di arma. Ogni oggetto che potremo sfruttare come guscio ha le sue caratteristiche uniche (in qualche modo un po' come accadeva in Mortal Shell no? ndr.) che permettono a Krill oltre che di difendersi di ottenere anche dei bonus in attacco e non solo. Considerate che nel gioco avete la possibilità di equipaggiare più di cinquanta tipi diversi di protezioni ognuna con le proprie caratteristiche uniche che potete ulteriormente personalizzare grazie ad un sistema che consente di guadagnare altre abilità legate proprio al guscio.
 
Pad alla mano Another Crab's Treasure risulta fluido e assolutamente godibile. Dimenticatevi della stamina ma ricordatevi molto bene dell'equilibrio. Sul piano del combat system Another Crab's Treasure ricorda più Sekiro che non Dark Souls, il combat system premia infatti di più attacchi consecutivi e parate con repost piuttosto che un approccio più difensivo e conservativo. Grande differenza la fanno poi anche le armi che potete andare a recuperare, anche in questo caso ogni arma aprirà ad un approccio diverso a livello di gameplay. Abbiamo trovato molto ben fatte anche le boss fight, difficili ma sempre affrontabili e non abbiamo molto da dire anche sul level design che regge bene fino alle battute finali dell'avventura. Ecco, a voler essere pignoli, abbiamo trovato l'ultima parte dell'avventura un po' meno esaltante del resto della produzione ma oggettivamente il lavoro svolto dal team di sviluppo è davvero ottimo.
 

 

L'arte e la tecnica di Another Crab's Treasure

Difficile non innamorarsi del comparto artistico di Another Crab's Treasure: i ragazzi di Aggro Games hanno creato un personaggio che difficilmente non apprezzerete. Krill è un paguro semplice che vuole starsene per i fatti suoi a vivere la sua vita e, tutto ad un tratto, si trova immischiato in cose molto più grandi di lui. Il modo in cui evolve il protagonista (ed evolve il mondo di gioco) ci è sembrato ben strutturato e caratterizzato. Abbiamo trovato perfettamente in linea con la produzione anche le ambientazioni e i folli personaggi che la abitano.
 
Dal punto di vista tecnico non abbiamo niente da obiettare: Another Crab's Treasure gira splendidamente su Steam Deck, piattaforma che abbiamo utilizzato per giocare al titolo. Durante le nostre partite non abbiamo assistito a rallentamenti improvvisi o bug che potessero causare crash o problemi vari. Ottimo anche il sistema di controllo che, in un titolo di questa natura, è fondamentale sia ben studiato e reattivo. 
 
Anche parlando del comparto audio è difficile lamentarsi: la colonna sonora di Another Crab's Treasure è assolutamente in linea con la produzione così come gli effetti sonori.
 

 

Another Crab's Treasure

Another Crab's Treasure è stata una graditissima sorpresa, un titolo che ha saputo confermare le speranze che avevamo nutrito fin dal suo annuncio. I ragazzi di Aggro Games hanno saputo confezionare un souls like colorato, divertente e, sopra tutto, accessibile dimostrando che anche in questo genere si può tenere aperta la porta dell'accessibilità per rendere un titolo davvero giocabile da tutti. Ecco, forse dotare Krill di una pistola e far fuori gli avversari con un singolo colpo è effettivamente un po' OP ma, ovviamente, non dovete arrivare a tanto per potervi godere l'avventura. Peccato per il livello finale che risulta un po' sotto tono rispetto al resto della produzione.

8.00

Trama 8.00

Gameplay 8.00

Arte e tecnica 8.00

Pro:

colorato e bello da vedere

divertente e tecnico

assolutamente accessibile

Contro:

l'ultimo livello è un po' carente

Potrebbe interessarti anche

Another Crab’s Treasure è disponibile su PC e console

Another Crab’s Treasure è disponibile su PC e console

Il souls like a tema ambientale è disponibile

Another Crab's Treasure ha una data d'uscita ufficiale

Another Crab's Treasure ha una data d'uscita ufficiale

Another Crab's Treasure uscirà su PC e console

Scarica l'app ufficiale di Gamernews.it, è gratis

Gamernews.it app su App Store Gamernews.it app in Google Play Store