Scarica subito l'app di GamerNews.it! È gratis! Tutte le notizie dei tuoi videogiochi preferiti sempre con te!
Get it on Google Play  amazon app shop gamernews app

Recensione Prison Architect Nintendo Switch Edition - Oggi progettiamo galere!

Dietro le sbarre

Abbiamo recensito diversi titoli gestionali su queste pagine, molti dei quali porting su console di titoli progettati e pensati per PC. Oggi parliamo di un altro titolo che ha subito lo stesso trattamento: stiamo parlando della versione per Nintendo Switch di Prison Architect. Se siete ansiosi di progettare carceri in mobilità continuate a leggere la nostra recensione.
Prison Architect Nintendo Switch Edition

La trama di Prison Architect Nintendo Switch Edition

In Prison Architect siamo chiamati a fare le veci di una figura carica di responsabilità: il responsabile di un carcere. Il titolo dei ragazzi di Introversion Software ci permette, grazie ad una breve campagna di cinque episodi, di apprendere le meccaniche base di Prison Architect. In Prison Architect la trama non è sicuramente la parte portante del titolo ma le cinque missioni riescono ad essere piacevoli e propedeutiche e mascherano degnamente la sezione tutorial del gioco stesso. In Prison Architect abbiamo noi il controllo delle prigioni che andremo a realizzare e spettare solo a noi scegliere come trattare i detenuti e decidere quindi se cercare per loro la via delle redenzione o realizzare un vero e proprio inferno per i delinquenti che vi faranno visita. 
Prison Architect Nintendo Switch Edition

Il gameplay di Prison Architect Nintendo Switch Edition

La prima domanda che sorge spontanea ogni volta che si parla di gestionali e simulatori portati su console è “come si comportano i comandi di gioco col pad?”, bene potete stare tranquilli: Prison Architect Nintendo Switch Edition offre infatti due tipi di comandi: quelli standard che utilizzano gli analogici per simulare il mouse e quelli touch che rendono il titolo Introversion Software eccezionale da giocare. I comandi touch (utilizzabili solo quando giochiamo in modalità handled) rendono Prison Architect Nintendo Switch Edition completamente diverso dai classici porting di gestionali su console. Dal punto di vista del gameplay non fatevi trarre in inganno dall’aspetto estetico del gioco: Prison Architect offre un livello di dettaglio della simulazione veramente profondo e sfaccettato. Le possibilità offerte dal gioco sono molteplici così come i tipi di approccio che possiamo adottare. Nessuno ci vieta di creare una prigione col puro intento di far cercare ai carcerati la via delle vera redenzione, aiutandoli a prepararsi per la loro vita fuori di li, piuttosto che usare il pugno di ferro e trattare i detenuti in modo poco consono. Ovviamente ognuna delle nostre scelte influenzerà i rapporti che avremo con i detenuti e con i vari dipendenti  del carcere creando situazioni che potrebbero facilmente degenerare e creare non pochi grattacapi. Dobbiamo fare un plauso agli sviluppatori perché, soprattutto nella versione per Nintendo Switch, creare la nostra prigione è più semplice e immediato rispetto alle altre console grazie ai comandi touch come scrivevamo più sopra. Al netto che si utilizzi la Switch in modalità handled o nella sua dock costruire le varie stanze della prigione e impartire gli ordini è davvero facile e alla portata di tutti, questo permette al giocatore di concentrasi su quello che realmente vuole realizzare. Oltre alla modalità di costruzione della prigione abbiamo anche la possibilità di giocare ad una modalità che permette di fuggire dal carcere. Questa modalità è sicuramente interessante anche se il sistema non è ovviamente profondo come quello visto in The Escapist 2 ma non possiamo che fare un plauso agli sviluppatori per aver introdotto anche questa meccanica extra. 
Prison Architect Nintendo Switch Edition

L’arte e la tecnica di Prison Architect Nintendo Switch Edition

Anche dal punto di vista artistico e tecnico il lavoro dei ragazzi di Introversion Software riesce a lasciare il segno. Se avete dato un occhio agli screen in questa pagina vi sarete immediatamente resi conto che Prison Architect non punta tutto sul realismo o sul mostrare una mostruosa grafica in 3D con chissà che effetti ma, ancora una volta abbiamo la dimostrazione di quanto HDR, 4K e compagnia cantante siano sicuramente una gioia per gli occhi ma una componente se non altro accessoria. Lo stile di Prison Architect è semplice, disegnato a mano e immediatamente riconoscibile. I personaggi sono rappresentati da delle sottospecie di pedine e delle cutscene in stile fumetto spezzano l’azione con classe. Tecnicamente parlando Prison Architect Nintendo Switch Edition si è dimostrato estremamente solido, il gioco gira fluido e senza scatti anche con decine e decine di detenuti sullo schermo e con mappe dalle dimensioni generose. Il lavoro svolto dagli sviluppatori in termini di ottimizzazione è facilmente verificabile una volta fatto partire il gioco. Inutile dire che giocare a Prison Architect spaparanzati sul divano o sui mezzi pubblici è tutt’altra cosa che davanti al pc o alla TV di casa, e ancora una volta Nintendo Switch riesce a segnare la differenza rispetto alla concorrenza proprio grazie alle sue peculiarità.
Prison Architect Nintendo Switch Edition

Il verdetto

8,5 Il nostro voto

Prison Architect Nintendo Switch Edition è un ottimo titolo e un ottimo porting per Nintendo Switch. La console di casa Nintendo sta diventando sempre di più il punto di riferimento per i titoli indie e la cosa non può che farci piacere perché poter giocare a queste piccole perle anche in mobilità è un plus non da poco.

 

Potete acquistare Prison Architect Nintendo Switch Edition per Nintendo Switch sull’e-shop Nintendo.

Prison Architect Nintendo Switch Edition

Costruisci un penitenziario a prova di evasione e occupati della salute e del benessere dei detenuti, aiutandoli a riabilitarsi.
Ricorda però che le persone hanno anche dei bisogni: trascurali e ti ritroverai a fronteggiare una rivolta. Prison Architect: Nintendo Switch Edition include due espansioni, All Day And A Night e Psych Ward, che ti permettono di aumentare il livello di sfida con nuovi direttori e mappe, oltre a una nuova classe di detenuti: i pazzi criminali.
Condividi.

L'Autore

Gamernews.it

Gamernews.it raccoglie le notizie dai migliori siti italiani di videogiochi,le classifica, le aggrega.
Resta sempre aggiornato