6.5

Recensione Warhammer 40,000: Mechanicus per XBOX One - XCOM incontra Warhammer

Schieratevi tra i ranghi degli Adeptus Mechanicus per combattere i Necron nella nostra recensione di Warhammer 40,000: Mechanicus per XBOX one

In nome di Omnissiah

Oggi torniamo (con nostra grande gioia) nel mondo di Warhammer 40'000, l'universo di gioco creato da Games Workshop che da decenni rende felici gli appassionati del dark sci-fi come poche altre produzioni sanno fare. Che lodiate l'Imperatore o siate adepti del caos state calmi, oggi lasceremo il palco ad un gruppo che lavora dietro le quinte per mantenere saldo il potere dell'Imperatore nell'universo: stiamo parlando degli Adeptus Mechanicus. Già, sono proprio "i tecnici" i protagonisti del titolo di cui parleremo oggi quindi, bando alle ciance, seguiteci nella recensione di Warhammer 40,000: Mechanicus, ultima fatica di Bulwark StudiosKalypso Media?.
  
Warhammer 40,000: Mechanicus recensione 

La trama di Warhammer 40,000: Mechanicus

E qual'è la prima cosa che attrae la nostra attenzione quando si parla di un titolo di Warhammer (soprattutto della serie ambientata nel Quarantesimo Millennio)? Beh senza ombra di dubbio la trama, o meglio, lo spaccato che il titolo in questione vuole farci dell'incredibile universo di Warhammer 40.000. Partiamo col dire che Warhammer 40,000: Mechanicus è un titolo dedicato ad una fazione che non ha certo la notorietà dei vari capitoli degli Space Marines (vere e proprie icone del brand) ma la loro funzione è a dir poco essenziale. Prima di raccontarvi delle vicende spicce di narrate in Warhammer 40,000: Mechanicus vi spieghiamo (per chi non li conosce) chi sono gli Adeptus Mechanicus e perchè sono così importanti.
 
Gli Adeptus Mechanicus sono un gruppo sicuramente meno noto rispetto ad altre fazioni presenti nell'Impero o nell'intero universo ma la loro funzione è di vitale importanza per l'esistenza stessa dell'Imperium. Formati fondamentalmente da tecnici, ingegneri e scienziati che studiano, creano e testano le tecnologie che fanno da colonna portante per la supremazione dell'Imperatore nell'Universo. La loro importanza è ritenuta talmente fondamentale da offrire ai propri adepti delle libertà che non sono concesse a nessun altro all'intero dell'Imperium: gli Adeptus Mechanicus venerano infatti il Dio Macchina Omnissiah. Il culto di altri divinità che non siano il Dio Imperatore è proibito nell'Imperium e solo loro hanno la possibilità di adorare una divinità diversa. Di stanza su Marte gli Adeptus Mechanicus lavorano incessantemente per fornire al resto delle truppe imperiali i mezzi più evoluti e avanzati per estirpare il caos dall'universo. 
 
L'incipit narrativo di Warhammer 40,000: Mechanicus è abbastanza semplice e fa da trampolino di lancio per buttare il giocatore nel mondo di gioco e offrirgli la possibilità di eliminare schiere e schiere di Necron. A bordo della Caestus Metallican i nostri individuano un potenziale problema sul pianeta Silva Tenebris, sembra infatti che il pianeta sia un luogo di sepoltura Necron (una sorta di automi immortali pronti a risvegliarsi per conquistare (o ri-conquistare) l'universo). Attratto dai segreti tecnologici che questi custodiscono il comandate della Caestus MetallicanMagos Faustinius decidere di virare verso il pianeta. Le operazioni di avvicinamento del vascello attivano un sistema che rianima i Necron li sepolti, rendendo Silva Tenebris un vero e proprio focolaio di malvagità. Ovviamente i nostri non possono lasciare che tutto quel male sia lasciato libero di agire e quindi rimane un'unica opzione possibile: epurare completamente Silva Tenebris dall'occupazione Necron. A dispetto di un incipit narrativo molto semplice la narrazione (e soprattutto la caratterizzazione dei vari personaggi) risulta molto profonda, frutto della collaborazione con Ben Counter (uno scrittore della Black Library). Durante le partite non faticherete ad affezionarvi ai vari protagonisti, da VidexScaevola, ognuno perfettamente caratterizzato e ottimamente calato nell'universo di gioco.  

Peccato solo che Warhammer 40,000: Mechanicus non sia tradotto in italiano e che quindi chi non ha dimestichezza con l'inglese potrebbe perdersi parte del fascino delle vicende narrate.
 
Warhammer 40,000: Mechanicus recensione
 

Il gameplay di Warhammer 40,000: Mechanicus 

Warhammer 40,000: Mechanicus è, fondamentalmente, uno strategico a turni che condivide alcune meccaniche con titoli come XCOM. I ragazzi di Bulwark Studios hanno però introdotto delle meccaniche uniche che rendono Warhammer 40,000: Mechanicus sensibilmente differente rispetto al resto degli strategici a turni. Come in ogni strategico che si rispetti anche in Mechanicus dobbiamo comandare una squadra formata da diversi membri, ognuno con caratteristiche e abilità differenti. Partiamo da un punto fisso: in Warhammer 40,000: Mechanicus non avrete modo di sbagliare un colpo, non esiste infatti un sistema "casuale" che mette il colpo a segno, se il vostro personaggio è posizionato nel modo corretto sulla mappa e non ci sono ostacoli il vostro colpo andrà sempre a segno. Cosa rende allora molto particolare e strategico il combat system del titolo? I Cognition Point.
 
I Cognition Point sono dei punti che dovrete accumulare all'interno della mappa per avere la possibilità di variare il sistema di turni, avere turni extra, poter sfruttare abilità avanzate e via di questo passo. Potrete accumulare Cognition Point in vari modi: eliminando i nemici, sfruttando le abilità di alcuni elementi della squadra o esplorando la mappa di gioco attraverso delle specie di obelischi. Ovviamente più riuscirete a recuperare rapidamente i Cognition Point più avrete modo di inanellare combo devastanti che, nei livelli più avanzati, vi permetteranno di pulire la mappa in pochissimo tempo. Ed è proprio qui che troviamo un problema nella meccanica di gameplay, se infatti durante le prime partite si fatica a sfruttare a dovere il sistema, avanzando nel gioco il rischio è di trovare il gameplay sbilanciato a favore del giocatore perchè la "potenza" di questi upgrade è davvero schiacciante. 
 
Il combat system di Warhammer 40,000: Mechanicus è comunque molto piacevole e, soprattutto nelle prime partite, anche molto sfidante. Purtroppo dopo diverse missioni il sistema risulta un po' sempre uguale a se stesso e la spasmodica ricerca dei Cognition Point diventa il vero fulcro dell'esperienza di gioco. Buono anche il sistema di progressione che il titolo mette nelle mani del giocatore che gli consente di plasmare la sua squadra come meglio crede. Pad alla mano Warhammer 40,000: Mechanicus si comanda molto bene anche se l'accoppiata mouse e tastiera è decisamente più comoda.
 
Warhammer 40,000: Mechanicus recensione
 

L'arte e la tecnica di Warhammer 40,000: Mechanicus

Eccoci nel paragrafo più difficile da scrivere in questa recensione, quello dedicato alla direzione artistica e alla parte più tecnica. Il motivo è molto semplice: se da una parte Warhammer 40,000: Mechanicus offre un mondo di gioco perfettamente calato nell'universo di Games Workshop, dall'altro il comparto tecnico del titolo ha grosse lacune, soprattutto legate ai bug presenti nel gioco. Partiamo subito con la parte più facile (e piacevole), la direzione artistica. C'è poco da dire, i ragazzi di Bulwark Studios hanno svolto un ottimo lavoro nel caratterizzare i personaggi, il mondo di gioco e tutte le sfaccettature e caratteristiche che ci saremo aspettati. 
 
Discorso diverso invece per il porting console, purtroppo qualcosa è andato storto, il gioco lagga spesso anche su XBOX One X e in alcuni casi dei bug ci hanno impedito di proseguire nel gioco (dovendo riavviare la missione precedente). Niente che una corposa patch correttiva non possa correggere certo, ma è sempre fastidioso trovarsi davanti a queste situazioni anche a 2020 inoltrato. 
 
Infine buono il comparto audio che aiuta il giocatore a calarsi nelle tetre atmosfere dell'universo di Warhammer. Anche le campionature per gli effetti audio funzionano bene e la resa generale è sempre molto buona.
 
Warhammer 40,000: Mechanicus recensione 

Warhammer 40'000: Mechanicus

Warhammer 40,000: Mechanicus è un buon strategico con un sistema di combattimento che, grazie ai Cognition Point, riesce a differenziarsi rispetto ai vari concorrenti presenti sul mercato. Peccato solo che questo sistema sia un po' sbilanciato e alla lunga il tutto diventi ripetitivo. Ottime invece le ambientazioni, la lore e la caratterizzazione dei protagonisti che riescono a calare perfettamente Warhammer 40,000: Mechanicus nell'universo di Warhammer.

6.5

Trama 8

Gameplay 7

Arte e tecnica 6

Pro:

grande ambientazione

buone le meccaniche di combattimento

Contro:

qualche problema tecnico

alla lunga ripetitivo

italiano assente

Potrebbe interessarti anche

Warhammer 40'000: Mechanicus è disponibile anche su console

Warhammer 40'000: Mechanicus è disponibile anche su console

Il gioco tattico a turni è disponibile su PS4, Xbox One, Switch

Confermata la data d'uscita di Warhammer 40,000: Mechanicus

Confermata la data d'uscita di Warhammer 40,000: Mechanicus

Il titolo arriverà su console il 17 luglio, ecco un nuovo trailer

Warhammer 40'000: Mechanicus arriva a luglio su console

Warhammer 40'000: Mechanicus arriva a luglio su console

La data di uscita non è ancora stata confermata

Scarica l'app ufficiale di Gamernews.it, è gratis

Gamernews.it app in Google Play Store