7.00

Recensione in breve Noreya: The Gold Project per PC

Abbiamo provato il metroidvania di Dreamirl, seguiteci nella recensione di Noreya: The Gold Project per PC

Oro o luce?

Oggi parliamo di un nuovo metroidvania che ci ha colpito sia per le sue atmosfere che per una componente del suo gameplay decisamente particolare. Stiamo parlando di Noreya: The Gold Project, titolo sviluppato e pubblicato da Dreamirl (che ringraziamo per il codice fornitoci per testare il gioco). Il titolo è da pochi giorni uscito dall'Early Access e siamo qui per raccontarvi come è andata la nostra prova nella recensione di Noreya: The Gold Project per PC.
 

 

La trama di Noreya: The Gold Project

Partiamo subito col dire che Noreya: The Gold Project non è uno di quei titoli che ti spiattella la trama davanti alla faccia, il titolo di Dreamirl infatti racconta la sua storia passo dopo passo, attraverso dialoghi, oggetti e luoghi lasciando al giocatore il gusto della scoperta, cosa che faremo anche noi in questa recensione visto che non faremo altro che parlarvi dell'incipit lasciando a voi il piacere della scoperta. Prima di passare quindi alla componente narrativa vera e propria vogliamo confermarvi che Noreya: The Gold Project è localizzato in italiano e che quindi non faticherete nella comprensione della trama anche se non siete propriamente affini alla lingua inglese.
   

 
Il regno di Noreya è un regno antico, un luogo dove le vite delle divinità si sono più volte intrecciate con quelle degli umani e proprio di un umano noi prendiamo il controllo. L'introduzione del titolo vede un gruppo di avventurieri addentrarsi un una foresta e venire attaccati da strane ombre. In pochi attimi le ombre hanno la meglio su tutto il gruppo, o forse no? La nostra protagonista infatti viene avvolta dall'oscurità e si rialza per reclamare vendetta. È con questo incipit che ci troviamo a vestire i panni di Kali, la protagonista di Noreya: The Gold Project, protagonista che si troverà nel bel mezzo di una lotta divina tra Audia, il Dio Dorato e la Dea della Luce.
 

 

Il gameplay di Noreya: The Gold Project

Abbiamo detto che Noreya: The Gold Project è un metroidvania e, ora che parliamo più approfonditamente del gameplay, possiamo anche dire che è un metroidvania dalla struttura abbastanza classica non fosse altro che ha un paio di caratteristiche che lo rendono molto interessante e che lo distinguono dalla massa di titoli simili presente sul mercato. La prima di queste caratteristiche riguarda la crescita del nostro personaggio: a seconda dell'allineamento che sceglieremo (se seguiremo il dio dell'Oro o la divinità della Luce ndr.) avremo a disposizione un albero delle abilità diverso e, quindi un approccio al gameplay assolutamente diverso. Questo non modificherà solo il gameplay "pad alla mano" ma anche la struttura stessa del mondo di gioco che attiverà o meno determinate zone a seconda delle vostre scelte.
  

Noreya: The Gold Project è un titolo con delle ottime idee ma che soffre di qualche problema sul piano del combat system

 
Se l'idea di base di far scegliere al giocatore la propria affiliazione e cambiare quindi approccio al gameplay e struttura del mondo di gioco funziona bene e ci ha piacevolmente colpito, non possiamo dire di la stessa cosa per quello che riguarda il combat systemNoreya: The Gold Project presenta infatti un sistema di combattimento molto semplificato, senza un sistema di schivata ben definito e ogni scontro (anche con gli esseri più insignificanti presenti nel mondo di gioco ndr.) rischia di diventare frustrante e un continuo, "attacca e fuggi" che ridicolizza il tutto e che non riesce ad essere divertente come dovrebbe.
 

 

L'arte e la tecnica di Noreya: The Gold Project

Molto buona la direzione artistica di Noreya: The Gold Project che regala al giocatore scorci evocativi pur mantenendo una linea molto semplice, quasi minimale. Abbiamo apprezzato molto il design di alcune ambientazioni e la cura riposta nelle animazioni. Dobbiamo fare un plauso agli sviluppatori per la cura riposta nei dettagli e nei particolari riposti in tanti piccoli elementi della produzione. 
  
Buone notizie anche sul fronte tecnico: Noreya: The Gold Project non è certamente un titolo esoso in termini di risorse richieste e durante le nostre prove non abbiamo avuto particolari problemi o bug. Dobbiamo segnalare però che non siamo riusciti a giocare a Noreya: The Gold Project su Steam Deck: il titolo parte ma non riconosce il controller e anche cambiando le configurazioni non siamo riusciti a fargli recepire gli input.  Buona invece le colonna sonora e gli effetti audio che si adattano perfettamente al mondo di gioco creato dai ragazzi di Dreamirl.
 

 

Noreya: The Gold Project

Noreya: The Gold Project è un titolo interessante che presenta un gameplay vario in cui il giocatore ha il potere di scegliere quale strada prendere e non solo. L'idea di mutare anche il mondo di gioco in base a queste scelte è assolutamente intrigante e ben strutturata. Peccato per un combat system che poteva (e doveva ndr.) dare di più. Consigliato agli appassionati di metroidvania che sono alla ricerca di un titolo divertente pur non essendo esente da difetti.

7.00

Trama 7.00

Gameplay 6.50

Arte e tecnica 7.50

Pro:

gameplay interessante

artisticamente ispirato

Contro:

combat system da rivedere

Scarica l'app ufficiale di Gamernews.it, è gratis

Gamernews.it app su App Store Gamernews.it app in Google Play Store